Ultim'ora

TEANO – Memorial Esposito Melese, la casertana esce vittoriosa

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

TEANO (di Emanuele La Prova) – Doveva essere una giornata di divertimento all’insegna dello sport e così è stato. La Casertana ha rispettato il pronostico, ed ha battuto una buona Zupo nell’amichevole per ricordare gli storici dirigenti teanesi Guglielmo Esposito e Silvio Melese, venuti a mancare pochi anni fa. La gara , è stata disputata allo stadio comunale di Roccamonfina, che a differenza del Garibaldi, può vantare un eccellente terreno di gioco , rivestito completamente in erba. Quella che può considerarsi l’ennesima sconfitta della giunta comunale sidicina, che ad oggi ancora non ha ben compreso quanto sarebbe importante investire nello sport, non ha certo rovinato la festa di quasi duecento tifosi rossoverdi, che si sono fatti trovare pronti a sostenere la squadra. Nel primo tempo, i due allenatori hanno fatto scendere in campo quasi tutti i titolari. L’undici di Vastano ha tutto sommato espresso un buon calcio, anche se il divario tecnico tra le due squadre si è fatto sentire. Al minuto 12, Giorno apre le marcature, con un bellissimo sinistro dal limite dell’aria . Al diciassettesimo Rajcic raddoppia a due passi dalla porta di Cortese dopo un calcio d’angolo battuto da Ciotola. Prestazione maiuscola quella del numero 8 dei falchetti, che è stato il vero dominatore della metà campo. Pochi minuti dopo, la Casertana cala il tris con Orlando che fulmina Cortese con un destro molto forte a distanza ravvicinata. Nella Zupo, bene Pitocchi, Illiano e De Biasio, che spostato sulla fascia destra più volte cerca di proporsi in avanti, ma la difesa rossoblù non corre particolari pericoli. Nel secondo tempo , Vastano inserisce Puzone a centrocampo, ed il giovane centrocampista regala lampi della sua tecnica cristallina. Personalità e classe infinita, queste sono le più grandi caratteristiche di questo ragazzo classe 97, che oramai è diventato il cervello della squadra teanese e uno dei calciatori più apprezzati dai tifosi. La gara scorre a ritmi lenti, ma al minuto 33 c’è spazio per l’ultimo gol casertano, firmato da Ciscotti, che dal dischetto spiazza Cortese. La Casertana porta a casa una gara meritata, la Zupo la consapevolezza di averci messo il massimo impegno e di aver fatto una buona prestazione contro una squadra di un livello superiore. I calciatori lasciano il campo tra gli applausi dei tanti sostenitori. Alla fine a vincere è stato lo sport ed il rispetto, cosa più importante. La Zupo ora torna a concentrarsi sul derby di sabato, a Cellole. Gara delicata e tesa, ma alla portata dei ragazzi di Vastano, che non vogliono smettere di stupire e di sognare la Promozione.

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

TOKYO / ISERNIA – IL MOLISE ESISTE E “MENA FORTE”

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Tokyo / Isernia (di Alessandro Staffiero) – Si chiama Maria Centracchio la molisana che alle …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.