Ultim'ora

Sessa Aurunca – Consiglio comunale incentrato sulle TASSE. Ridotta la TARI. Verrengia si ricrede e scontro Tommasino-Sasso.

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Sessa Aurunca (di Armando Cappelli) – Al consiglio comunale di ieri sera si è parlato quasi esclusivamente di tasse. Come preannunciato da diversi esponenti politici via social, la tassazione comunale è rimasta invariata ad eccezione della TARI (TAssa RIfiuti) che ha visto un leggero ribasso. Le tariffe UIC (Imposta Unica Comunale) componente IMU (Imposta Municipale Unica) e TASI (TAssa sui Servizi Indivisibili) non sono state variate, quindi restano in vigore quelle del 2016. Sull’IMU il consigliere Basilio Vernile ha proposto un emendamento al regolamento in modo da adeguarlo alla normativa vigente. Infatti, dal 2007, non è più obbligatoria la presentazione della dichiarazione ICI/IMU ma il regolamento comunale IMU non era stato adeguato. La TARI per il 2017 invece è diminuita di poco sulla quota variabile e di pochissimo sulla quota fissa (come da tabelle in allegato). Invariata anche l’aliquota Irpef allo 0,50% e approvato lo schema di adesione presso la stazione unica appaltante presso il Provveditorato interregionale per le opere pubbliche. I quattro punti all’ordine del giorno sono stati approvati con 15 voti a favore (maggioranza e gran parte dell’opposizione) ed 1 astenuto, il consigliere Luigi Tommasino. Altro punto all’ordine del giorno è stato l’elezione del vice presidente del consiglio, conclusa con un nulla di fatto. Durante il corso del consiglio non sono mancati scontri e discussioni in due episodi distinti. Il primo sulla TARI. I consiglieri Alberto Verrengia e Domenico Bevellino, che lamentavano aumenti delle tariffe si sono dovuti ricredere in merito alle loro precedenti dichiarazioni. Tornando sui loro passi hanno votato a favore delle tariffe in questione. A loro dire, i due hanno ricevuto e-mail con allegati diversi, cosa strana visto che agli altri consiglieri sono arrivate le tabelle giuste. Maria Teresa Sasso invece lamentava la mancata ricezione di tutta la mail. Mistero su queste mail. Il secondo episodio ha visto contrapposti l’ex sindaco Luigi Tommasino ed il sindaco Silvio Sasso. Lo scontro si è acceso in merito alla nomina dei due consulenti esterni che analizzeranno il bilancio e da alcune parole di Tommasino che sono state etichettate da Sasso come chiacchiere da bar che non fanno onore ad un luogo istituzionale quale è il consiglio comunale. In allegato le tabelle semplificative sulla TARI per le utenze domestiche.

 

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.

Guarda anche

Pietravairano – Tassa rifiuti alta, Bassi propone dilazione più ampia. Proposta bocciata da tutti

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Pietravairano – La cosa più incredibile di tutte è rappresentata dal fatto che la proposta …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

uno × due =

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.