Ultim'ora

CASERTA – Scuole: bloccate le attività di laboratorio, genitori indignati

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

CASERTA – La rete informale genitori scuole superiori casertane in data odierna ha incontrato all’istituto Buonarroti di Caserta il vice-preside ed il rapp.te degli studenti, confrontandosi sulla situazione degli istituti superiori casertani. Alla fine si e’ determinato di organizzare, come in tutti gli istituti , un incontro aperto con tutti i genitori dell’istituto ,  allo scopo di informare , e confrontarsi, per costruire un percorso condiviso di impegno , nella battaglia di civilta’ per l’struzione , formazione, cultura dei nostri figli. Subito dopo, visto che ieri il consiglio dei ministri, non aveva discusso il decreto salva-province , una delegazione di genitori si e’ recata in provincia per incontrare il presidente Lavornia , e confrontarsi ancora una volta sulla grave situazione attuale. Con grande rammarico ,  abbiamo appreso che da oggi in ogni istituto scolastico superiore ,  non sara’ possibile svolgere attivita’ di laboratorio ,  attraverso  strumenti che utilizzino il fuoco, viste le grave carenze e mancanze di documentazione ,certificazioni in materia di sicurezza , nel 99 % dei casi , degli istituti superiori della provincia di Caserta. Immaginate un istituto alberghiero che non svolga attivita’ di cucina, o un tecnico professionale che non faccia attivita’ di laboratorio per chimica , fisica, etc…….ma di cosa stiamo parlando……ci rendiamo conto che siamo arrivati davvero all’assurdo, sembrano i cosiddetti ultimi giorni di Pompei. L’incontro con il presidente, inoltre,  e’ stato utile a comprendere le dinamiche romane ed a ribadire quanto da noi affermato da tempo, cioe’ che serve un azione sinergica tra tutti gli attori di questo territorio, bisogna far comprendere a tutti, le istituzioni in primis, che il territorio casertano non e’ ignavo e addormentato, e che i nostri figli non sono figli di un dio minore,  e le scuole devono essere sicure,  efficienti ,   normali,  e di qualita’.  Non permetteremo per questo, a nessuno , di limitare il futuro degno dei nostri figli con una scuola di serie b, non abbiamo parzialita’ e strumentalita’, il nostro impegno di cittadinanza attiva partecipata e condivisa e’ con l’unico obiettivo , il bene dei nostri figli.  Per questo lunedi’ saremo presenti al consiglio provinciale , e proveremo ad organizzare con quanti vorranno impegnarsi con noi, ogni possibile e plausibile azione ,e forma di protesta pacifica democratica, che sia di stimolo e coinvolgimento , partendo dal basso , di una vera scelta di campo , ed input , punto di svolta per la nostra terra. Genitori, cittadini, studenti, unitevi a noi, e partecipate alla battaglia di civilta’, per una scuola migliore , per una vera rinascita del nostro amato territorio.

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

PRATA SANNITA – NATURA, RELAX E BUONA CUCINA, IL COMPLESSO TURISTICO “PISCINE LETE” PUNTO DI RIFERIMENTO PER L’ALTO CASERTANO

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto PRATA SANNITA – Che l’acqua sia benefica è noto, non solo per i suoi benefici …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.