Ultim'ora
FOTO DI REPERTORIO

PIETRAMELARA – Comunali e “strategie truffaldine”, Zarone a Leonardo: hai giocato sulla sicurezza dei cittadini

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

PIETRAMELARA – Gli ultimi episodi di cronaca accendono l’attenzione sul sistema di videosorveglianza, mai nato. E come spesso accade la collettività ha speso anche soldi per un servizio che non c’è. Fa sentire le sua protesta l’ex sindaco di Pietramelara, Vincenzo Zarone che punta l’indice contro l’attuale governo cittadino, guidato da Luigi Leonardo: “sono di moda delle collaudate strategie truffaldine per raggirare le persone. Tra queste la più gettonata è quella che fa leva sulla emotività, che annullando ogni razionale autodifesa rende vulnerabili. Al di la dei consigli che vengono forniti per mettere in guardia i cittadini, che non sempre raggiungono tutti, è impensabile che chi è preposto alla vigilanza possa sempre essere onnipresente. Ci sono altri modi, altrove in uso da tempo, gli impianti di videosorveglianza. Dove non è possibile l’impiego delle risorse umane,si sopperisce con l’occhio elettronico. In molti casi è stato determinante per la soluzione di intrigate vicende. Non sono solo io a chiedervi, ma anche altri, che fine abbia fatta la tanto decantata videosorveglianza sbandierata dall’ Amministrazione comunale ? Furono impegnati i fondi , fu indetta una gara d’appalto che fu regolarmente assegnata, ma non ha mai avuto seguito la messa in opera degli impianti.  E’ vero che sono stati pagati canoni annuali per un servizio mai attivato ? Queste risposte i cittadini attendono da anni.   Si dice che sono in corso accertamenti per stabilire la regolarità dell’operato. Non vogliamo  conoscere i dettagli, ma solo sapere se corrisponde al vero. Resta il fatto che non ci sentiamo protetti. Siamo sempre più esposti alle continue scorribande di tanti male intenzionati, sicuri che non esiste nessun deterrente di cui preoccuparsi”.

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Sessa Aurunca – Tragedia a Piedimonte, liberata la salma di Antonio

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Sessa Aurunca – L’autorità giudiziaria ha liberato la salma dell’uomo che oggi pomeriggio si è …

7 commenti

  1. non è stata solo decantata la videosorveglianza, ma fu il cavallo di battaglia dell’attuale maggioranza, che come sempre non ha fatto altro che raccontarci tante favole. Beh come ho detto “favole” e come tali frutto di una fantasia che è servita come specchietto per le allodole. Ora mi chiedo alle prossime elezioni quale sarà il loro cavallo di battaglia? Quale altra favola ci racconteranno? forse ci racconteranno che cambiando il condottiere e con la presenza di donne nell’amministrazione ci sarà maggiore attenzione alle problematiche cittadine. Io credo che sia ora di non raccontare più le favole poichè i “bambini” sono cresciuti e nessuno ci crede più, e poi proprio loro che sono tanto tecnologici cfr. annunci di assenza del servzio idrico a mezzo del social network che a parere degli attuali amministratori rappresenta il mondo su cui tutti vivono, dovrebbero capire che le persone ora preferisce erudirsi con internet e non con le favole che oggi nemmeno più i neonati preferiscono più sentire. Quindi in attesa del nuovo cavallo di battaglio vediamo cosa altro ci racconteranno .

  2. Ma perché hanno ancora la faccia tosta di riproporsi? Questa gente ancora davanti? E per fare che cosa? Per continuare l’opera di distruzione del Paese? Che diranno ai cittadini? Che il canalone che ci è costato 10 milioni di euro funziona e porta tantissima avis e ci protegge da allagamenti? Che non ci stanno gli alberi di alto fusto cresciuti dentro? Che la circunvallazione di altri 10 milioni di euro e’ ‘ stata utile per lo sviluppo delle aziende di Pietramelara? Meglio dire di una azienda. Che le luci della strada a migliaia non stanno accese in mezza alla campagna notte e pure di giorno? Che l’asfalto non se ne è già saltato? La gente ha visto quello che non sapete fare, chi veramente comanda sul Comune. Pensate che ci truffate con le favolette che non so che volete fare, scuole, caserme, piscine, campi da tennis e tutte ste c…a te. Perché non le avete fatte nei dieci anni e perché avete fatto solo quelle sue oscenità che ho detto prima? Aprite gli occhi che a Pietramelara tra poco avremo l’invasione di tanti irregolari e staremo ancora peggio in fatto di sicurezza. Volete fare bella figura? ARRIIRATEVI

  3. NON E’ UN DISCORSO LEGATO ALLA FACCIA TOSTA…MA CI STA D’AVER PAURA DI CERTA GENTE…INDAGATI DALL’INIZIO DELLA LEGISLATURA,CON UNA LISTA DI CAPI D’ACCUSA CHE VANNO SCRITTI SU UN ROTOLONE DI SCOTTEX ,COSA VEDIAMO CHE VANNO A CANDIDARE PEDINE FACILI DA GESTIRE …..E POI CHE ALTRO DIRE , MA DI COSA VOGLIAMO PARLARE?VIDEOSORVEGLIANZA, FIDATEVI E SOLO LA PUNTA DI UN ICEBERG .COSI CONCLUDO CHE LA NOSTRA MACHINA FINANZIARIA SOPRANNOMINATO MANGIAFUOCO HA CANDIDATO E DICO CANDIDATO PERCHE’ SIGNORI MIEI E LUI CHE GESTISCE QUESTO BURATTINAIO LA FIGLIA DEL SUO MAGGIORDOMO…….

  4. Migliaia di guai combinati, con centinaia di clandestini in arrivo a Pietramelara e questi pensano pure a fare la lista. Ma secondo me qua stiamo a mpazzi.

  5. La video sorveglianza e’ una priorità assoluta in un mondo sempre più insicuro. A Pietramelara abbiamo avuto la perdita di un caro amico di tutti perché dei delinquenti giravano indisturbati. Il Sindaco il giorno dopo l’omicidio promise telecamere in tutte le strade. Ecco che non bisogna più perdere tempo. Un grande giorno può arrivare se diciamo basta a uomini bugiardi, incapaci e deleghiamo la gestione della cosa pubblica a UOMINI nel vero senso della parola. Diciamo BASTA a questi saltimbanchi da strapazzo, che prima hanno partecipato ai banchetti di maggioranza, ricevendo incarichi, onorari, indennità varie e adesso si riuniscono nelle loro abitazioni contro quelli, (che sono peggio di loro), che li hanno sfamati con i nostri soldi. Abbiate la dignità di chiudervi, smettetela di dire stupidaggini per fare ammucchiate di faccendieri.

  6. Mi piace l’analisi fatta da Zarone che si sta impegnando per formare una formazione su base di SERIETA’. Che bisogna dire di più ?… appartenenti, direttamente o come consulenti legali o finanziari, a questa amministrazione, sono rimasti imbrigliati nelle rete dei ricatti, delle spartizioni, dei debiti da pagare e da riscuotere attraverso un clientelismo becero. Non si può più scherzare: il paese ha bisogno di una politica che sappia assumersi la responsabilità di scelte a sostegno e a difesa dei cittadini, i quali necessitano di istituzioni presenti che rispettino gli impegni presi e la soluzione non la potranno dare ex assessori, ex legali, ex revisori dei conti formando accozzaglie con tutti i bocciati dalla politica. Spesso in questi giorni vecchi e nuovi politicanti si proiettano nel futuro, come se il passato non contasse più (mi dispiace per gli amici, comunque essi rimangono sempre amici), con proclami e teorie che lasciano il tempo che trovano. La gente è stanca dei vecchi discorsi e dei vecchi modi di fare politica; apprezza, invece, chi progetta e realizza il futuro di una comunità, immaginando il fattibile. Il resto sono solo chiacchiere.

  7. La questione che Zarone ha sollevato io penso merita una risposta da parte del Sindaco. Io sono un elettore di Leonardo e appoggerò Mastella però datemi il modo di rispondere alla gente. Dite qualche cosa per calmare le cose. I soldi delle telecamere che fine hanno fatto e come mai non le avete messe. Se non rispondete noi passiamo per quello che non siamo. Caro Luigi lo dico per il tuo bene spiegalo ai cittadini che cosa è successo così la finiscono con questi pettegolezzi. Se non rispondi però dovrò dare ragione a Zarone e tutti gli altri. Ffallo per noi che ti vogliamo bene e che ti sei messo sempre a disposizione. Grazie un tuo amico da sempre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.