Ultim'ora

PIEDIMONTE MATESE / SESSA AURUNCA – Scandalo sanità, i difensori di Festa: mai manipolato gare. I dubbi sulle trascrizioni

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

PIEDIMONTE MATESE / SESSA AURUNCA – Scandalo sanità, appalti, corruzione e favori alla malavita organizzata. Ieri nuova udienza con la parola ai difensori di alcuni imputati. Intanto  i giudici hanno deciso di fare chiarezza su alcune conversazioni intercettate e riportate negli atti. Mancherebbero chiari riferimenti per identificare coloro che parlavano. Così, per la prossima udienza, quella fissata nei primi giorni di aprile, dovranno tornare in aula i verbalizzanti per fare chiarezza sulla questione. Sono continuate ieri  mattina le arringhe difensive degli avvocati nel processo per le infiltrazioni camorristiche nell’ospedale di Caserta. Oggi è stato il turno dell’avvocato Giuseppe Stellato relativamente alle posizioni dell’ingegnere Bartolomeo Festa e di Raffaele Donciglio. In particolare, per la posizione di Festa, dirigente del Provveditorato dell’Azienda ospedaliera Sant’Anna e San Sebastiano, l’avvocato Stellato ha provato a dimostrare come tutti gli appalti affidati siano stati decisi nella massima trasparenza e seguendo le direttive della legislazione vigente. Dopo la discussione di Stellato l’udienza è stata aggiornata al 3 aprile. Nel corso della requisitoria, il pm della Dda ha chiesto 2 anni di carcere per Giacinto Basilicata; 9 anni per Vincenzo Cangiano; 9 anni per Orlando Cesarmi; 3 anni per Ottavio Cutillo; 12 anni per Remo D’Amico; 2 anni per Gabriele D’Antonio, 10 anni per Raffaele Donciglio; 10 anni per Domenico Ferraiuolo; 12 anni per l’ex dirigente dell’ospedale Bartolomeo Festa; 5 anni per l’ex direttore amministrativo Giuseppe Gasperin, 4 anni per Antonio Maddaloni; 2 anni per l’ex consigliere regionale di Caserta Angelo Polverino; 3 anni per Luigi lannone (con richiesta di assoluzione per il reato associativo), 5 anni e 6 mesi per Rocco Ranfone; 10 anni per Elvira Zagaria di Casapesenna, sorella del capo clan Michele. Nel collegio difensivo sono impegnati, tra gli altri, gli avvocati Angelo Raucci, Giuseppe Stellato, Massimo Garofalo, Guido Diana, Ferdinando Letizia.

Guarda anche

Sparanise – Coronavirus, donna stroncata dal virus. Mai vaccinata

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Sparanise – E’ deceduta  presso una struttura ospedaliera specializzata in Covid19, una donna di Sparanise. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.