Ultim'ora

TEANO / SESSA AURUNCA – AMBTO SOCIALE, OLIVIERO VINCVE LA SUA BATTAGLIA. I COMPAGNI DEL PD DI TEANO TUTTI CONTENTI?

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

TEANO – Ambito Sociale, Gennaro Oliviero esulterà sicuramente per il primo passo fatto nella direzione di portare il comando dell’Ambito nella sua Sessa Aurunca. Chissà se saranno contenti anche i suoi compagni di partito di Teano? Il PD con tutti gli altri partiti di maggioranza hanno dato il via libera al maxiemendamento che recepisce la volontà manifestata da consigliere regionale Gennaro Oliviero  di modificare  un aspetto non marginale della legge 11 del 20 novembre 2007.
Il Consiglio regionale infatti, nella tarda serata ha votato la fiducia chiesta da De Luca sul maxi emendamento collegato alla legge di stabilità. Il testo è costituito da un unico articolo fatto di 84 commi: “Misure per l’efficientamento dell’azione amministrativa e l’attuazione degli obiettivi fissati dal DEFR 2017. Il comma 62 prevede la modifica dell’art. 19 della legge regionale n.11 del 23 ottobre 207 n. 11 (legge per la dignità e la cittadinanza sociale. Attuazione della legge 8 novembre 2000 n. 328). All’art. 19 viene inserito il comma tre bis che così recita: “I comuni che compongono gli ambiti territoriali, così come individuati dalla presente legge, individuano, attraverso i propri rappresentanti, il Comune capofila con un sistema di votazione con maggioranza rinforzata, che sia determinata tenendo conto sia del numero dei Comuni votanti che del relativo peso demografico. La Giunta regionale definisce, con propria deliberazione, sentita la Commissione competente per materia, i criteri del sistema di votazione per le finalità di cui alle presenti disposizioni.”
L’emendamento originario mirava a modificare in blocco gli  equilibri interni all’Ambito con il chiaro obiettivo di spostare il baricentro dell’Ambito sociale verso la città di Sessa Aurunca.  Si può sicuramente dire che la mina non è stata completamente disinnescata e l’esplosione non è scongiurata pertanto i comuni dell’ambito che si sono dichiarati contrari devono continuare a mantenere l’attenzione alta se non vogliono correre il minimo rischio di essere gestiti dalla politica aurunca.

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Aversa / Caserta – Biologhe licenziate in anticipo, Asl rischia maxi risarcimento

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Aversa / Caserta – Undici biologhe licenziate dall’Asl di Caserta 4 mesi prima della naturale …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.