Ultim'ora

CAIAZZO – Incidente mortale, Puorto perse la vita: Ponticorvo verso il processo

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

CAIAZZO –  Il Pubblico Ministero ritiene responsabile della morte dell’ex assessore caiatino Luigi Puorto l’imprenditore alvignanese Giuseppe Ponticorvo.   Il Pubblico Ministero del Tribunale Penale di Santa Maria Capua Vetere la dott.ssa Giorgia De Ponte chiude le indagini e individua un responsabile per la morte dell’ottantenne Luigi Puorto, caiatino molto conosciuto, per aver ricoperto incarichi politici tra cui diverse volte assessore che, in seguito ad un gravissimo incidente stradale,  verificatosi nell’estate di due anni fa, lungo la provinciale Caiazzo – Piedimonte Matese, nel mentre era su di un’autovettura,  di un suo congiunto, venne investito da un’automobile guidata da un giovane imprenditore Giuseppe Ponticorvo che è finito sotto processo per omissione di soccorso e per omicidio colposo. I  congiunti dell’ ex assessore deceduto sono assistiti  dall’avv.Vittorio Giaquinto. Il giovane indagato invece, noto nell’ambiente caseario per la sua attivita’ imprenditoriale di famiglia, e’ difeso dall’avv. Raffaele Gaetano Crisileo. Il Pubblico Ministero della Procura della Repubblica del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, titolare dell’inchiesta,la dott.ssa De Ponte prima ordino’ il sequestro delle auto coinvolte nell’incidente, tramite i Carabinieri di Alvignano, poi  nomino’ un  medico legale, per eseguire degli accertamenti medici e un ingegnere meccanico per stabilire la dinamica del sinistro stradale. In poche parole il Pubblico Ministero voleva accertare se tra l’incidente stradale e la morte di Luigi Puorto,  avvenuta dopo molti giorni dall’incidente,   e dopo che, addirittura, era stato dimesso dall’Ospedale di Caserta,  vi sia  un nesso di causalità. Dopo le indagini,  durate oltre due anni , il Pubblico Ministero si e’ convinto che la responsabilita’ della morte del politico caiatino sia ascrivere al comportamento imprudente dell’imprenditore caseario alvignanese, Giuseppe Ponticorvo per cui ha depositato gli atti e chiedera’ successivamente il suo rinvio a giudizio.

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Sessa Aurunca – Tragedia a Piedimonte, liberata la salma di Antonio

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Sessa Aurunca – L’autorità giudiziaria ha liberato la salma dell’uomo che oggi pomeriggio si è …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.