Ultim'ora
foto di repertorio

CASERTA / RIARDO – Appalti e tangenti, Russo e Sposito rispondono al giudice e negano ogni accusa

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

CASERTA / RIARDO – E’ finito, qualche ora fa, l’interrogatorio di garanzia in favore di Russo Pietro, tecnico comunale di Riardo e Sposito Vincenzo della stazione unica appaltante. Entrambi difesi dall’avvocato Carlo De Stavola, hanno risposto alle domande del giudice ribattendo con decisione ogni accusa. Hanno negatodi aver mai intascato somme di denaro, così come hanno negato di aver mai fatto azioni contrarie ai propri doveri di ufficio. L’accusa contro Russo, e contestualmente contro il sindaco Nicola D’Ovidio, è quella di aver incassato una tangente di 9mila euro dall’Archicons pe rindirizzare la gara sui lavori al centro sportivo. E’ questa una accusa, pesantissima, rivolta dalla Procura di Napoli contro la fascia tricolore di Riardo e il tecnico comunale. Un accordo ben preciso, in base al quale Russo e D’Ovido si sarebbero impegnati per orientare la gara d’appalto verso la ditta prescelta. Accusa respinta  con decisione da Russo

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Pontelatone – Deposito rifiuti distrutto dalle fiamme, non si esclude l’ipotesi dolosa

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Pontelatone – Sarà l’autorità giudiziaria a tentare di spiegare le ragion che hanno distrutto un …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.