Ultim'ora

CASERTA – Problema scuole: la rete “genitori scuole casertane” incontra il vicepresidente Bottone

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

CASERTA – La rete informale genitori scuole superiori casertane continua la sua battaglia di civilta’ , per una scuola sicura, efficiente , normale, di qualita’, in provincia di Caserta. Per questo motivo stamane c’e’ stato un altro incontro con il vicepresidente  Dott. Bottone , con delega alla pubblica istruzione , per confrontarsi sulla grave crisi e possibili soluzioni condivise. La riunione e’ stata sicuramente proficua , in quanto ,analizzate anche  le notizie di questi ultimi giorni ,abbiamo deciso ancora una volta di ribadire la nostra ferma volonta’ di proseguire nella tutela del diritto dovere dei nostri figli ad una scuola pubblica davvero sicura ed efficiente , per dargli un futuro degno. Anche l’UPI  Unione Province Italiane, finalmente ha deciso di prendere posizione , e dopo una serie di incontri ha determinato un insieme  di azioni che nei prossimi giorni saranno attuate. Si parte dagli esposti cautelativi , in ordine all’impossibilita’ ed  incapacita’ di svolgere le proprie funzioni, tra cui , purtroppo anche  gli istituti scolastici superiori, proseguendo il 24 marzo , giornata di mobilitazione per le scuole sicure nei territori , e concludendo la mobilitazione  nei giorni successivi , con la manifestazione  nazionale a Roma , in sede di discussione parlamentare del decreto Salva-Province da approvare , per dare voce alle istanze dei territori, facendo capire che in questo momento l’Italia tutta , e’ in una condizione assurda e corre il rischio di essere bloccata , nei servizi essenziali, quali scuola , strade , ambiente, etc , di competenza ancora delle amministrazioni provinciali stesse. L’ Amm.ne Prov. le di Caserta ,per questo motivo, come da  noi sollecitato  da tempo,  in data odierna, ha predisposto una nota da inviarsi a Roma, alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, in cui ribadisce la propria volonta ‘ motivata tenacemente, viste le condizioni attuali di totale deficit ed incapacità ‘ pratica gestionale ,di sospendere i servizi delegati quali anche l ‘ istruzione superiore , etc, arrivando al gesto estremo,  in  Prefettura il 03 aprile , consegnare le chiavi e le dimissioni di tutti , non potendo piu’ svolgere il proprio ruolo assolutamente in queste condizioni  . I genitori alla luce di cio’ ,  vista la grave situazione in atto, saranno  presenti  in tutte le sedi necessarie e svolgeranno fino in fondo il proprio ruolo, ribadendo sin d’ora a tutti i riferimenti istituzionali , che la nostra e’ una scelta di campo democratica e partecipata, per una scuola davvero sicura e “normale, senza se e ma, non permettendo a nessuno che la cultura dei nostri figli sia di serie B, e-o siano figli di un Dio minore. La Rete Genitori portera’ avanti pertanto , le istanze del territorio casertano in ogni dove , organizzando per il 24 marzo iniziative da valutare , per tenere alta l’ attenzione e l’impegno, e rimarcare cosi’ sempre piu’ forte e tenacemente, che in provincia di Caserta, la cultura formazione istruzione delle nuove generazioni, e’ il bene comune condiviso primario , senza parzialita’ ,chiedendo per questo ,a tutti i cittadini di essere al nostro fianco in questa battaglia di democrazia e civilta’.

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

VAIRANO PATENORA – IMPIANTI DI CONDIZIONAMENTO E DI RISCALDAMENTO, DA KLIMA HOUSE ECOBONUS FINO AL 65%

Tempo di lettura stimato: 2 minuti VAIRANO PATENORA – Da Klima House, azienda specializzata nella vendita, nell’installazione e nella manutenzione di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.