Ultim'ora

CASERTA – BASKET SERIE A : E’ CRISI PER LA JUVE, CANTU’ PASSA AL PALAMAGGIÒ

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

CASERTA (di Emanuele La Prova) – Sembra non finire più il momento nero della Juvecaserta targata Pasta Reggia. Nella partita di ieri pomeriggio, valida per la 22°  giornata di campionato, i campani sono stati battuti al Palamaggiò dalla Mia Cantù di coach Charlie Recalcati. Davanti ad un pubblico sempre più silenzioso e poco appassionato, fatta eccezione per una trentina di tifosi della Curva Ancilotto, i bianconeri sfoderano l’ennesima prestazione da dimenticare. Nel primo quarto di gioco, Caserta subisce ben 21 punti, mettendone a referto solo 10. Le cose sembrano migliorare nel secondo periodo, con la Juve che si avvicina agli ospiti grazie ad un ispirato Berisha, che sulla sirena di fine primo tempo segna la tripla del 29-33. Nella ripresa, finalmente si inizia ad intravedere qualcosa che si avvicina al basket, con Diawara e Linton Johnson da una parte, e un ispiratissimo JaJuan Johnson dall’altra, che danno spettacolo. Grazie alla prestazione del centro americano, che gioca ben due quarti di fila visto i primi venti minuti pietosi di un inguardabile Mitchell Watt, la Juve prende in mano le redini del gioco . Il canestro del primo vantaggio casertano lo segna un indemoniato Diawara, che dopo aver bruciato la retina va ad esultare sotto la curva. Caserta sembra avere la gara in pugno, ma all’inizio del quarto ed ultimo tempo, i soliti errori riportano a galla i biancoblu : a più 4 e con ancora 12 secondi disponibili  , Giuri decide di prendersi un improbabile tiro da circa nove metri, e dal rimbalzo che ne segue, parte la rimonta canturina, guidata da un meraviglioso Johnson, autore di 35 punti. Inutili saranno gli sforzi dei bianconeri per cercare di rimettersi in carreggiata: la difesa di Recalcati ruota alla grande, e chiude alla perfezione gli attacchi casertani. Al termine della gara, Cantù si impone con il risultato di 85-79. Terzo ko di fila invece per la compagine di Terra di Lavoro, che da tre mesi a questa parte non riesce più a trovare la continuità di inizio stagione. E’ chiaro  che il sogno playoff, resterà tale . I bianconeri dovranno pensare solamente a vincere più partite possibili per portare a casa una salvezza tranquilla, senza penare fino all’ultima giornata, come lo scorso anno. A livello societario invece, nei prossimi giorni conosceremo le decisioni del patron Iavazzi : per il momento, quello che sembra sicuro, è che non verrà esonerato coach Dell’Agnello, e su questa decisione, la tifoseria si è subito divisa . Molti supporter chiedevano infatti il licenziamento immediato dell’ex numero 7, che non è stato in grado di dare un gioco ed un’identità a questa squadra. Molti altri sostengono invece che sia giusto continuare con Sandrokan,  perché fino a quando si avranno in squadra giocatori come Giuri e Cinciarini, che effettivamente non stanno dimostrando di essere cestisti da serie A, allora la squadra non potrà mai ambire a qualcosa di serio. Questo è indubbiamente il momento più delicato dell’anno in casa Juve : sembra che non ci sia più la giusta tranquillità e la giusta compattezza per lavorare bene all’ombra della Reggia. I risultati sono pietosi, e l’ambiente si sta sfaldando man mano, domenica dopo domenica. E’ in questo clima così teso, che la Juve dovrà preparare la prossima trasferta, a Capo d’Orlando, dove sfiderà l’Orlandina. Diener e soci sono probabilmente la vera rivelazione di questa stagione, e la squadra sembra lanciatissima verso la post season. Servirà un’impresa ai bianconeri, per espugnare il Pala Fantozzi.

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

TOKYO / ISERNIA – IL MOLISE ESISTE E “MENA FORTE”

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Tokyo / Isernia (di Alessandro Staffiero) – Si chiama Maria Centracchio la molisana che alle …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.