Ultim'ora

RAVISCANINA – Minaccia i vicini e i testimoni, vigile urbano rischia condanna

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

RAVISCANINA – La prossima udienza, quella fissata per luglio, potrebbe essere decisiva per il destino processuale del vigile urbano di Raviscinia finito a giudizio per aver minacciato i vicini di casa. Come se non bastasse avrebbe usato lo stesso “sistema” per impedire a due testimoni di presentarsi in aula. Una circostanza raccontata dagli stessi testimoni al giudice.  Le due vittime (marito e moglie) avrebbero spiegato al giudice – durante la loro deposizione – che pochi giorni prima dell’udienza, sarebbero stati avvicinati dall’imputato e minacciati nel tentativo di impedire la testimonianza. Probabilmente, ora, a carico del vigile urbano potrebbe scattare una nuova denuncia e quindi un nuovo procedimento penale a carico. Si tornerà in aula il prossimo dicembre. “Non ti sparo in testa perché hai due bambine”. Questa la minaccia rivolta dal casco bianco Aldo Nassa, vigile urbano di Raviscanina – (difeso dall’avvocato Antonio De Cristofaro), contro un suo vicino di casa, Cristian Barbato, difeso dall’avvocato Ernesto De Angelis. Diversi i testimoni che la vittima ha chiamato per sostenere la propria accusa.

 

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Roccamonfina – Parco Regionale, due daini e un istrice travolti e uccisi

Tempo di lettura stimato: 2 minuti Roccamonfina – Sono stati ritrovati due daini investiti e un istrice (tutti senza vita) nel …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.