Ultim'ora

Baia Domizia – Socialisti casertani in conclave nella località balneare

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Sessa Aurunca (di Armando Cappelli) – Sabato 11 marzo 2017 alle 10:30 si terrà l’assemblea provinciale socialista a Baia Domizia, assemblea che sarà una sorta di pre-congresso nazionale che si terrà a Roma il 18 e 19 marzo. Fortemente voluta da Antonio Freda (in foto), segretario del PSI di Sessa Aurunca, l’assemblea vedrà la partecipazione dell’on. Enzo Maraio e della prof. Maria Luisa Chirico, entrambi appartenenti al PSI e sensibili allo sviluppo territoriale, artistico e culturale della provincia di Caserta, oltre alla partecipazione di altri esponenti politici e persone che hanno a cuore il bene e lo sviluppo del territorio aurunco. L’assemblea sarà incentrata sulla riqualificazione del territorio e del lavoro che ne deriverà, partendo da Baia Domizia come luogo di turismo estivo ed estendendosi a tutto il territorio in forma di enogastronomia, arte e cultura. La riqualificazione è possibile grazie ai fondi regionali stanziati dal presidente Vincenzo De Luca per il litorale domizio, riqualificazione che però passa attraverso la legge Galasso che impedisce di costruire a ridosso della zona balneare, la fruibilità dei beni culturali ed archeologici come il teatro romano di Sessa Aurunca o la villa romana in località Limato, ai tanti siti di interesse storico e musei presenti sul territorio, ad un’integrazione tra attività balneari, ricreative, enogastronomiche e culturali. Il tutto, ben ottimizzato, porterà lavoro e turismo che non si limiterà soltanto ai mesi estivi ma proseguirà elevando il territorio oltre la sua attuale connotazione di “zona di passaggio tra Roma e Napoli”. Il partito socialista non è nuovo ad iniziative sulla provincia di Caserta, infatti alcune già sono state portate avanti sia a Caserta che a Santa Maria C.V. ed è anche in virtù dei risultati delle iniziative pregresse che Antonio Freda ha insistito, trovando consensi all’interno del PSI, sullo svolgimento dell’assemblea a Baia Domizia e non a Caserta, con l’intento di dare visibilità e far apprezzare il territorio da chi non lo conosce ancora. Il PSI manca dal territorio aurunco dal 2013/2014, data in cui l’on. Gennaro Oliviero lasciò il partito socialista per far parte del PD, riformato dopo tre anni, nel 2016 è riuscito a presentarsi alle elezioni comunali con una propria lista ed il proprio simbolo ottenendo circa 700 consensi. Da questo risultato il PSI è ripartito con un nuovo slancio e con l’intento di essere protagonisti della riqualificazione del territorio. L’assemblea non è soltanto un evento politico, ma è soprattutto un’attività fatta per far crescere e dare visibilità al nostro territorio.

 

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Sessa Aurunca – Tragedia a Piedimonte, l’ultimo viaggio di Antonio

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Sessa Aurunca – Si sono svolti oggi pomeriggio, domenica 25 luglio 2021, di Antonio Palmieri, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.