Ultim'ora

ROCCAMONFINA – L’ASSOCIAZIONE “NICOLA AMORE” METTE IN SCENA “LA CANTATA DEI MESI”

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

ROCCAMONFINA ( di Antonio Migliozzi ) – L’Associazione Culturale Socio Ricreativa “Nicola Amore”, presieduta da Antonio Zarli, nella giornata di domenica 5 marzo terrà una delle più antiche tradizioni di Roccamonfina, quale “La cantata dei mesi”, da sostenere in tutte le frazioni del paese. Si tratta di una sorta di drammatizzazione dei mesi dell’anno con le relative fasi dell’anno agrario. Anticamente erano tre le frazioni nelle quali si tenevano queste rappresentazioni, ossia: Gallo, Torano e Filorsi. Oltre agli attori, travestiti con abiti da rimedio, vi erano anche asini, cavalli, fisarmoniche, organetti e quant’altro che potessero supportare l’allegria della giornata. Le rappresentazioni che si terranno domenica vedranno in veste di attori Giuseppe Polito, Eleonora Buco, Anna Riccio, Adolfo Di Pippo, Antonino Zarli, Ada Giuliano, Giuliana Nicoletti, Giuseppe Martuccelli, Giovanni Camuso, Mariarosaria Sciacca, Luigi Di Petrillo, Laura Riccio, Mario Di Costanzo ed Assuntina Simone, per la regia di Rosaria Albanese e la presentazione di Roberto Santangelo. Le località, con gli orari, saranno Torano – Filorsi ( ore 14 ), Fontanafredda ( 15,30 ), Garofali ( 16,30 ), Roccamonfina ( 18 ) e Gallo (alle ore 19,30 presso il Circolo San MicheleArcangelo).

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Vairano Patenora – Malore improvviso, muore coordinatore Lupi del Vairo

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Vairano Patenora – E’ stato stroncato, circa una ora fa, da un malore improvviso – …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.