1

Sessa Aurunca / Teano – Ambito sociale, Olivero e Sasso non si arrendono e cercano una soluzione alternativa per sfilarsi da Teano

Sessa Aurunca / Teano (di Tommasina Casale) –  Ambito sociale, Oliero e Sasso cercano la soluzione per sfilarsi da Teano. Dimenticando l’importanza che un ambito sociale ha per una collettività, la politica gioca a fare i dispettucci. Se di scippo si deve parlare è stata Sessa Aurunca a doverlo subire  quando  la passata l’amministrazione dell’ex sindaco Luigi Tommasino, rinunciò alla gestione dell’ambito regalandola alla città sidicina. Ancora oggi non si comprende il motivo per cui Teano è comune capofila. Sessa Aurunca è la città più grande dell’ambito con tre volte gli abitanti di Teano ma Tommasino non fece valere questo peso. La gestione dell’ambito passò alla città di Teano, facendo leva sul nuovo ordinamento che non teneva più conto del numero di abitanti. Il consigliere regionale Gennaro Oliviero ed il sindaco Silvio Sasso hanno tentato di riportare, come è giusto che sia, la gestione a Sessa ma le beghe politiche al momento hanno fatto fallire questo tentativo. L’emendamento proposto da Oliviero in regione non è riuscito a passare, ostacolato dagli esponenti del suo stesso partito che non hanno voluto considerarlo un atto di giustizia e si sono adoperati per fare  classico dispettuccio politico, dimenticando che dietro un ambito ci sono cittadini che devono essere tutelati. Ma Sasso, sostenuto anche dalle amministrazioni di Cellole e Roccamonfina, non si da per vinto e cercherà di trovare una soluzione alternativa a questa anomalia tutta sidicina.