Ultim'ora

Cellole – Benzinaio accoltellato, la moglie va a “chi l’ha Visto?”: “trovate il colpevole della morte di mio marito”

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Cellole (di Tommasina Casale) – La moglie del benzinaio accoltellato a Celloleè andata a “Chi l’ha visto?”: “trovate il presunto colpevole della morte di mio marito”. Federica Scaringi, moglie di Massimo Neiviller, il benzinaio 44enne morto dopo un tentativo di rapina, ieri sera è stata ospite della famosa trasmissione di rai tre “chi l’ha Visto?”. La donna ha lanciato un accorato appello alle telecamere della terza rete rai per ritrovare Andreas Krebs, il presunto colpevole della morte del marito, scappato lo scorso 23 gennaio dagli arresti domiciliari. L’uomo era stato accusato di aver accoltellato durante un tentativo di rapina il benzinaio che si era rifiutato di consegnare l’incasso. Per motivi di salute era stato trasferito agli arresti domiciliari ma circa un mese fa è scappato insieme alla moglie facendo perdere le tracce. Non si dà per vinta la signora Scaringi e tra le lacrime chiede di trovare l’uomo per sottoporlo ad un regolare processo e fare giustizia. Massimo Neiviller fu accoltellato lo scorso 7 dicembre da un uomo a volto scoperto che aveva riconosciuto ma non ha avuto tempo di identificarlo, poiché, morì poche ore dopo l’aggressione. La signora Scaringi non si da pace e grida giustizia sia per il marito ma anche per lei ed i suoi due figli

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Santa Maria Capua Vetere – Il Rugby Clan riprende a giocare. Il presidente della FIR Regionale in visita sul campo

Tempo di lettura stimato: 2 minuti Santa Maria Capua Vetere – Rugby Clan, continuano le attività del Rugby Clan di Santa …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.