Ultim'ora
foto di repertorio

MARZANO APPIO – Agricoltori aggrediti e derubati, paura nelle campagne del vulcano

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

MARZANO APPIO (di Nicolina Moretta) – Aggrediti e derubati agricoltori intenti a lavorare nei loro campi. E’ accaduto più volte ultimamente che degli agricoltori sono stati minacciati e derubati da persone straniere. Gli episodi si sono registrati soprattutto in località Sarcioni, la via interna che da Campagnola porta alla Casilina. L’ultimo fatto, in ordine di tempo, è avvenuto sulla via Sarcioni in località ‘Fossato’ e ha riguardato il signor Mario De Iorio, che si trovava solo nel suo terreno quando è stato avvicinato da tre individui che lo hanno intimidito con minacce chiedendogli i soldi. Tempo prima era accaduto al nipote dello stesso, mentre era nel suo terreno, sempre in località Sarcioni detta’ le pagliare’ di sorprendere un uomo  che rovistava nel suo giubbino posato a terra poco distante da lui. In questo caso Gianni De Iorio gli chiese: “ Che vuoi?”. L’uomo gli rispose: “Cerco lavoro” e scappò via senza prendere nulla. Si raccontano anche di altri episodi, sempre nelle stesse località o nelle vicinanze. Pare che un uomo sia stato minacciato alle spalle da uno sconosciuto con una forbici per potare e ha dovuto dare all’aggressore i soldi che portava con sé. Intanto nelle piazze dei paesi si commenta: “ Non si può stare tranquilli nemmeno più in campagna!”.

Guarda anche

Roccamonfina – Videopoker: il barista gode quando il cliente perde, chiama i carabinieri quando vince

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Roccamonfina – Nei giorni scorsi è accaduto qualcosa di molto singolare nel piccolo centro nel …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.