Ultim'ora

PIEDIMONTE MATESE – Comunale, D’Andrea pronto alla sfida: potrebbe essere l’uomo di Sarro

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

PIEDIMONTE MATESE (di Mattia Capocasale) – Il dirigente scolastico Gianfrancesco D’Andrea potrebbe essere l’asso nella manica di Carlo Sarro. Uno dei volti nuovi, alle prossime elezioni comunali, potrebbe essere il preside Gianfrancesco D’Andrea. Una figura ben vista anche dall’ onorevole Carlo Sarro. Se per qualche motivo, D’Andrea dovesse rinunciare all’incarico, allora Sarro potrebbe puntare su figure di particolare rilievo sociale come l’avvocato Carlo Grillo, e il professore universitario Pietro Alessio Palumbo. In una eventuale lista civica (con forte connotazione di centro destra) potrebbe inserirsi anche Netta Antonucci, già assessore al comune di Piedimonte Matese. Chiaramente, per ora, sono solo ipotesi che dovranno trovare conferma nel prossime settimane.

LA PRECISAZIONE DI GIANFRANCESCO D’ANDREA:
“Apprendo con stupore quanto riportato sull’articolo a firma di Mattia Capocasale. Profitto, in ogni caso, per precisare che l’ipotesi da voi pubblicata, in base alla quale potrei essere il candidato dell’On. Sarro alle prossime elezioni comunali, è assolutamente priva di fondamento. Qualora decidessi di cimentarmi nella prossima competizione elettorale, lo farei solo ed esclusivamente proponendo il mio nome come espressione di me stesso e dei 16 candidati in lista, ove mai lo volessero anch’essi”

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Caserta – Messa in sicurezza dei Boschi 1° Stralcio, approvato il nuovo progetto esecutivo

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Caserta – Con decreto monocratico n. 156, nell’ambito del Piano forestale 2021, la Provincia di …

3 commenti

  1. Ci manca solo Ferrazzano in lista. hihihi uuuu fuitevenne. Ferrazzano che quando parla sembra Paolini. D’Andre, Ferrazza ci vonno li voti….. come diceva Dante, ricordatevelo

  2. la voce del matese

    Perchè no Netta Vice-Sindaco e Mariolino Assessore a Bocca della Selva. Vengano pure. Tanto Piedimonte è pronta a tutto del resto è stata la patria dei Terreri.

  3. Come puo’ uscire un candidato idoneo se TUTTI sono sempre stati schierati col potere di turno mentre questo distruggeva la citta’? Chi di tutti i nomi che girano come aspirante sindaco o amministratore si e distinto opponendosi a qualcosa, tipo far sentire la sua voce per i dieci anni di transenne del parcheggio interrato, o per l’oratorio chiuso privandone i bambini ( eppoi parlano ipocritamente di mancanza di centri aggregazione e disagio giovanile)? In ogni caso gode di maggior consenso il mio amministratore di condomino che tutte queste mezze calzette messe insieme. Forse meglio tenersi il commissario a vita invece di consegnare la citta’ nelle mani di incapaci, trafficanti e distributori automatici di “targhetelle” come ha fatto per dieci anni GARGAMELLA.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.