Ultim'ora

CASAL DI PRINCIPE – PROSTITUZIONE MINORILE E SFRUTTAMENTO DELLA PROSTITUZIONE, 5 ALBANESI FINISCONO IN CELLA

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

CASAL DI PRINCIPE – Alle prime ore della mattinata odierna, nella provincia di Caserta, i Carabinieri della Compagnia di Casal di Principe hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dall’Ufficio GIP presso il Tribunale di Napoli, su richiesta dei Magistrati della Direzione Distrettuale Antimafia, nei confronti di 5 indagati ritenuti responsabili, a vario titolo, del reato di prostituzione minorile e sfruttamento della prostituzione. L’indagine, condotta dalla Stazione di Cancello ed Arnone da gennaio a luglio 2015 attraverso attività tecniche e dinamiche, ha consentito di: –  ricostruire il modus operandi di 4 cittadini di nazionalità albanese, appartenenti al medesimo nucleo familiare, che, dopo aver “reclutato” due minori di nazionalità romena e albanese, li inducevano a prostituirsi nella provincia di Caserta cercando anche di celare la loro minore età tramite l’utilizzo di documenti falsi. Le vittime, nel corso dell’indagine, più volte sono state recuperate dai Carabinieri che le hanno collocate in comunità, dalle quali però gli indagati le facevano allontanare per continuare a guadagnare sfruttandone la prostituzione;   –  accertare che la minore di nazionalità romena in precedenza veniva fatta prostituire da un altro indagato di nazionalità albanese a carico del quale i Carabinieri hanno raccolto gravi indizi di colpevolezza anche in ordine al reato di sfruttamento della prostituzione di una giovane donna romena, appena maggiorenne, costretta a prostituirsi in strada anche quando era in precarie condizioni di salute, al freddo o con la pioggia;   – trarre in arresto nella flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti uno dei soggetti raggiunti dal provvedimento in argomento e sequestrare uno dei documenti falsi utilizzati dagli indagati per nascondere la minore età di una delle vittime ed eludere quindi eventuali approfondimenti delle Forze di Polizia in caso di controllo.

ELENCO ARRESTATI:

  1. HASKO Osman, nato in Albania il 9/5/94;
  2. MUCA Shkumbin, nato in Albania il 21/3/93;
  3. HASKO Aqif, nato in Albania il 2/9/63;
  4. DEDJA Faton, nato in Albania l’ 11/7/80;
  5. ZEQJA Artan, nato in Albania il 22/4/82.
image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Santa Maria Capua Vetere – Il Rugby Clan riprende a giocare. Il presidente della FIR Regionale in visita sul campo

Tempo di lettura stimato: 2 minuti Santa Maria Capua Vetere – Rugby Clan, continuano le attività del Rugby Clan di Santa …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.