Ultim'ora

Sessa Aurunca – Gruppo Città Rinascita individua i punti cardine per una politica del popolo

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Sessa Aurunca (di Armando Cappelli) – Quali sono i punti fondamentali di una buona politica? Se lo è chiesto GCR per la stesura del “Manifesto per la città 2016”. Dal porsi la domanda ad attivarsi per andare alla ricerca di una risposta il passo è stato breve, un po’ più lungo è stato il percorso per trovarla. Infatti il gruppo, coordinato da Romolo Calcagno, ha impiegato diversi mesi in ricerche per la stesura del manifesto che raccoglie cinque proposte concrete nell’ambito della trasparenza e partecipazione alla vita politica e all’amministrazione comunale. La presentazione del manifesto, apparsa ieri sulla pagina Facebook del gruppo, viene introdotta così: ” … Il compito della buona politica e di una sana amministrazione comunale è quello di innescare e incentivare processi di conoscenza civica e di cittadinanza attiva”. La presentazione del manifesto è composta da otto semplici frasi che sintetizzano il percorso logico alla base del manifesto stesso, percorso che può essere fatto proprio e condiviso da ogni cittadino e amministratore. La locandina del manifesto recita: “La prima vera grande risorsa di un territorio è l’intelligenza della sua collettività. Pertanto, il compito di una buona politica e di una sana amministrazione comunale è quello di innescare e incentivare processi di coscienza civica e cittadinanza attiva. In questa visione generale, la trasparenza e la partecipazione rivestono un ruolo essenziale. Per alimentare l’intelligenza collettiva bisogna rendere facile la condivisione di informazioni, creando uno scambio virtuoso tra gli amministratori e gli amministrati attraverso l’utilizzo diffuso dei moderni strumenti tecnologici. La trasparenza degli atti amministrativi consente ai cittadini di svolgere un’attività di controllo dell’operato degli amministratori ed obbliga questi ultimi ad un confronto quotidiano sulle scelte adottate. La partecipazione dei cittadini alla gestione del Comune assicura un dialogo propositivo con gli amministratori in grado di incidere nei processi deliberativi dell’Ente. Attraverso la trasparenza e la partecipazione la comunità rinnova quotidianamente il rapporto di fiducia con la sua classe politica. Con questa premessa, abbiamo raccolto 5 (cinque) proposte concrete per l’ambito “Trasparenza e Partecipazione” da inserire nel manifestoperlacittà, preoccupandoci di selezionare le idee ritenute più incisive allo scopo e realizzabili dalla futura amministrazione comunale senza gravosi oneri finanziari a carico del bilancio comunale”. Non resta che attendere la pubblicazione del manifesto per la città.

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Caserta – Messa in sicurezza dei Boschi 1° Stralcio, approvato il nuovo progetto esecutivo

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Caserta – Con decreto monocratico n. 156, nell’ambito del Piano forestale 2021, la Provincia di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.