Ultim'ora

TEANO – Impianto trattamento rifiuti, Passaro denuncia Gutturiello: chiede 100mila euro di danni

TEANO – E’ partito, nei giorni scorsi, il processo contro Antonio Gutturiello, in qualità del direttore de “Il Messaggio”. Si tratta di un procedimento civile voluto da Francesco Passaro, amministratore della Gesia. Tutto si innesta all’interno della procedura per la realizzazione di un impianto per il trattamento dei rifiuti  nel territorio di Teano. Al progetto si oppose un comitato cittadino che promosse una serie di manifestazioni a sostegno del no. Secondo Passaro  la sua azienda fu oggetto di alcuni durissimi attacchi, da parte del giornale diretto da Gutturiello. In particolare, secondo il querelante, un articolo colpì duramente l’immagine dei rappresentanti della GESIA spa.
 “… e qui, se ci mettiamo a guardare tutte le leggi non costruiamo più impianti per il trattamento dei rifiuti”.  “…. dottor Cantone, noi non la pensiamo come il portatore d’interessi della ditta Gesia, a noi le leggi non danno fastidio. Anzi, al contrario, ci appelliamo a Lei proprio nel timore che possano essere state, messe da parte, calpestate, snobbate, umiliate, nell’interesse privato e a onta di quello pubblico, della giustizia e della volontà popolare”.
Questi sono alcuni dei passaggi che hanno indotto i rappresentati della Gesia a proporre querela contro Gutturiello ritenendo la loro immagine duramente danneggiata.
L’immagine degli attori è stata distorta attraverso la deplorevole “tecnica” della mistificazione e del difetto di chiarezza e completezza dell’informazione, nonché dell’artificiosa costruzione di notizie, come quella secondo la quale gli attori opererebbero consapevolmente in totale dispregio delle leggi. Il tutto, poi, circostanza questa ancor più grave e deplorevole, è stato fatto senza alcun richiamo (perché non richiamabili in quanto inesistenti o comprovanti esattamente il contrario delle affermazioni giornalistiche) a documenti che avessero potuto dimostrare il fondamento e la veridicità di quanto è stato affermato”.
Questa, in sintesi, la motivazione che ha indotto Passaro a sporgere querela per ottenere un risarcimento danni che il legale ha quantificato in di € 100.000,00 a favore di ciascuno degli attori che, chiaraemnte, si oppongono in giudizio ritenendo di aver agito nel rispetto delle leggi e della dignità altrui.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.

Informazioni su La redazione

Guarda anche

Mondragone – Confermato il “trend” positivo di diminuzione degli incendi di rifiuti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.
Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.