Ultim'ora

PRESENZANO – Puliamo il Mondo, a Presenzano protagonisti i bambini

Tempo di lettura stimato: 3 minuti

Presenzano (di Nicolina Moretta) – Nel fine settimana l’ associazione ‘Legambiente’ e la Pro Loco Rufrae di Presenzano hanno coinvolto i bambini e ragazzi della scuola primaria e Secondaria di primo grado del luogo in un progetto di sensibilizzazione verso l’ambiente, ma anche di sensibilizzazione verso i cittadini che vedendo i festosi ed entusiastici  giovani alunni all’opera hanno avuto contezza del rispetto dell’ambiente e del proprio territorio. Per gli alunni è stata una grande festa con un’importante valenza educativa, alla quale li hanno preparati gli insegnanti con la presenza  della stessa Dirigente scolastica, Monica Sassi, dell’Istituto Comprensivo di Mignano – Marzano. Con il loro impegno instancabile gli scolari hanno ripulito dai rifiuti la villetta comunale del paese e le strade che dalla villetta arrivano fino in piazza dei Caduti. Il Comune ha fornito i kit di ‘Legambiente’,  comprendenti una pettorina e un cappellino gialli, guanti e sacchi della spazzatura.
Viva soddisfazione per l’edizione di “Puliamo il Mondo” nel comune di Presenzano. L’iniziativa è la copia italiana di “Clean up the wordl”, il più importante evento di volontariato ambientale del mondo, nato in Australia negli anni 80’ e recepito in Italia da Legambiente. Il circolo Legambiente “L’Istrice”, rappresentato da Carino Vacca e da Salvatore Caggiano, patrocinato dal comune, presente nella figura del vicesindaco Sonia Bocchino,  in collaborazione con l’istituto comprensivo Mignano Monte Lungo – Marzano Appio, cui fa capo il locale istituto scolastico di Presenzano, guidato dalla dottoressa Monica Sasso, con il supporto della preside in pensione Anna Marisa Cortellessa ha organizzato, venerdì 28 ottobre, la prima edizione presenzanese con le scuole dopo che la prima edizione dell’anno scorso che si svolse in collaborazione con associazioni locali. Gli alunni hanno compiuto un largo giro all’interno del centro cittadino per pulire aree in cui giornalmente i frequentatori depositano rifiuti di ogni genere partendo dalla villetta comunale. Tra i materiali raccolti più frequentemente vetro, alluminio e plastica derivante da oggetti di uso e consumo quotidiano. L’iniziativa sembra essere piaciuta molto sia agli organizzatori sia ai cittadini sia agli alunni che hanno compreso “sul campo” come le buone pratiche abituali si esercitano iniziando a non sporcare. In un periodo storico in cui le tematiche ambientali tornano alla ribalta nel nostro territorio per poco onorevoli vicende di cronaca e malaffare, che gettano un marchio d’infamia sui prodotti agricoli dell’intera provincia e creano giustificate preoccupazioni inerenti la salute dei suoi abitanti, passate alla storia con il termine giornalistico “Terra dei Fuochi” diventa indispensabile riuscire a comunicare alle nuove generazioni sia l’importanza di comportamenti virtuosi sia il pericolo rappresentato da fonti d’inquinamento. Per mission nessuna istituzione è più adatta della scuola al raggiungimento di questi obiettivi ed ecco perché è così importante coinvolgere gli istituti scolastici in queste iniziative Si spera che nel prossimo futuro sia possibile ripetere l’esperienza e se possibile fare meglio. L’iniziativa fa il paio con la promozione e l’incentivazione della pratica del compostaggio domestico e della raccolta degli oli vegetali esausti portate avanti da Legambiente e dal comune.
presenzano-puliamo-il-mondo1 presenzano-puliamo-il-mondo2 presenzano-puliamo-il-mondo3 presenzano-puliamo-il-mondo4

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Napoli – Apertura della stazione “Duomo” della Linea 1 

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Napoli (di Leopoldo Cerullo) – Dopo ben 20 anni di lavori, finalmente ad agosto avverrà …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.