Ultim'ora

ROCCAMONFINA – Ordinanza “fantasma” e terroristi dell’informazione

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

ROCCAMONFINA ( di Antonio Migliozzi ) – Acqua inquinata con tanto di ordinanza a firma del sindaco tenuta “nascosta” ai cittadini, e nel momento in cui è stata resa pubblica dalla stampa la stessa amministrazione comunale ha definito “terrorista” l’informazione. “Si continua disperatamente a tentare ogni vile sotterfugio per ostacolare il travolgente successo di questa Sagra”, si legge in un comunicato a firma dell’Amministrazione Comunale di Roccamonfina. “Dopo i sabotaggi alla rete idrica, dopo decine di esposti alla Guardia di Finanza, all’Asl, all’Ispettorato del Lavoro, in questo terzo week end, si fa TERRORISMO d’informazione. E’ comparsa la solita news che crea falso allarme, dicendo che l’acqua di Roccamonfina è inquinata e pericolosa a causa del PH! Non è vero! Pubblichiamo le ultime analisi. Quando aggiunti composti per la disinfestazione dei pozzi temporaneamente il Ph può variare di poco”.  Forse, in tutto questo, si vuole ignorare le analisi prodotte dall’Arpac e dall’Asl e l’Ordinanza a forma del Sindaco, in quanto nessuno si è mai permesso di rendere pubbliche notizie false o tendenziose. Intanto, grazie alla pubblicazione della suddetta ordinanza, si è venuto a conoscenza delle ultime analisi nelle quali i valori dell’acqua sono ritornati alla normalità.

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Pratella – Tragedia nella frazione Roccavecchia, oggi il funerali di Antonio

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Pratella – Si è svolto oggi il rito funebre di Antonio Riccio, il 50enne morto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.