Ultim'ora

PIETRAMELARA – Comunali, De Cesare pensa alla fascia tricolore

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

PIETRAMELARA – Le comunali si avvicinano a grandi passi, fra qualche mese le carte dovranno essere scoperte e si dovrà agire (più o meno) alla luce del sole. Per ora, in paese, l’attività politica sembra essere in letargo. Ma è solo apparenza. In realtà gli aspiranti sindaci si starebbero già muovendo per cercare alleanze, per tessere quella rete di contatti e accordi utili per la sfida della prossima primavere. Particolarmente attivo, in queste ultime settimane, sembra essere un gruppo di giovani che, alla fine, potrebbero puntare sul consigliere comunale di maggioranza Antimo De Cesare come candidato alla fascia tricolore. Nello stesso gruppo, alla fine, potrebbe anche prevalere il nome di Giovanni Zarone. Ancora nel pantano il gruppo di maggioranza guidato attualmente dal sindaco Luigi Leonardo, giunto al suo secondo mandato consecutivo e quindi non più “idoneo” ad indossare la fascia tricolore. Nel suo gruppo potrebbero essere in due ad aspirare all’eredità di Leonardo: Fernando Masella e Pasquale Di Lauro. Il favorito, al momento, appare essere Masella. Immobilismo totale, almeno in apparenza, nel gruppo La Svolta;: qui regna la massima incertezza sull’azione di Andrea De Ponte. Appare certa, invece, la frattura fra lo stesso De Ponte e l’altro consigliere Giovanni De Robbio

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Vairano Patenora – Serpente in un’auto, cinque pompieri in via Menotti

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Vairano Patenora – Sono arrivate alcune squadre di pompieri lungo via Menotti, nel territorio del …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.