Ultim'ora

SESSA AURUNCA – Lavori di pulizia ‘gratuiti’, Tommasino chiede gli atti e minaccia di rivolgersi al Prefetto

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

SESSA AURUNCA (Matilde Crolla) – Luigi Tommasino pronto ad inviare tutto al Prefetto di Caserta non appena avrà a disposizione i documenti relativi agli impegni di spesa per i lavori che l’amministrazione comunale, guidata da Silvio Sasso, ha affidato negli ultimi mesi. “Si tratta di interventi di pulizia dei palchi e della città in occasione del corteo storico. Ma anche di sistemazione di strade e tanto altro”, ha spiegato Tommasino. L’ex sindaco di Sessa Aurunca, tra l’altro, proprio nel corso dell’ultimo consiglio comunale aveva chiesto spiegazioni a Sasso relativamente alle determine di questi interventi. “Non è possibile che non c’è un affissione all’albo pretorio comunale e che il sindaco non abbia fatto prima una verifica di cassa e poi una determina di spesa prima di affidare gli interventi. Se le determine- spiega Tommasino– le fa preparare in un secondo momento, dopo aver già affidato l’incarico del lavoro, i soldi da dare alla ditta diventano debiti fuori bilancio che gravano sulle casse dell’Ente”. Tommasino incalza sostenendo che “Sasso in consiglio comunale mi ha risposto che tali lavori sono stati svolti in forma completamente gratuita. Ebbene, allora me lo metta per iscritto. Ho chiesto i documenti e li voglio visionare, dopodiché mi rivolgerò al Prefetto, perché ci sono molte cose che non mi quadrano. Mi vengono a dire che questo è consentito con il bilancio armonizzato. Ma questo tipo di bilancio richiede sempre una verifica delle condizioni di cassa. Non si può investire se non vi sono soldi a disposizione dell’Ente.  La normativa amministrativa vigente prevede, prima di affidare un qualsiasi lavoro o incarico, la disponibilità di cassa (se ci sono i soldi) poi la preparazione di una determina di impegno ed infine l’assegnazione dei lavori o dell’incarico. Ad oggi, nessuna determina di impegno (che per legge deve essere pubblicata sul sito del Comune) è stata affissa all’albo”. Un’altra questione sulla quale si sofferma il medico di Sessa Aurunca è quella del contratto stipulato con una società di Taranto sempre per l’organizzazione del Gran Torneo dei Quartieri. “E’ mai possibile che è il sindaco a firmare il contratto, anziché il caposettore? Un primo cittadino non può assolutamente entrare in atti di gestione”. Abbiamo provato invano a chiedere un commento anche al primo cittadino Sasso sulla questione sollevata da Luigi Tommasino.

 

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

MARZANO APPIO – Partita del Cuore, la risposta degli organizzatori e più grave dell’azione: Vogliamo ricordare solo gli amici

Tempo di lettura stimato: 2 minuti MARZANO APPIO (di Nicolina Moretta) – Il mio precedente articolo che aveva come tematica “La …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.