Ultim'ora
foto di repertorio

SESSA AURUNCA – Cane ferito e abbandonato, salvato da un volontario e dalla polizia. Ma quanta fatica

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

SESSA AURUNCA (di Rachele Izzo) – Un’odissea per salvare un cane ferito da un’auto. È successo ieri a Santa Maria a Valogno. Giacomo mentre rientrava a casa dal lavoro, ha sentito il lamento di un cane. Si è subito fiondato a vedere cosa fosse successo ed ha trovato un meticcio ferito, sicuramente da un’auto, a pochi passi da casa sua. “Piangeva e mi chiedeva con i suoi occhi aiuto – ha dichiarato Giacomo – ma non sapevo cosa fare”. L’uomo chiama prima la polizia del commissariato di Sessa Aurunca. Gli agenti del commissariato gli hanno fornito dei numeri di telefono a cui subito ha chiamato. Ma i numeri erano di una struttura privata e, quindi, a pagamento. Non potendo permettersi di spendere soldi per una struttura privata, Giacomo ha continuato a chiedere aiuto, prima l’asl e poi i carabinieri ma entrambi hanno fornito gli stessi numeri di telefono della struttura privata. Sembrava una missione impossibile ma Giacomo questa mattina, dopo una notte insonne a pensare alla povera bestiolina che soffriva, irritato ha ricontattato la polizia: “gli ho spiegato che si faceva tanta pubblicità sul fatto che se vedi un cane abbandonato devi chiamare quà e là e nessuno mi aiutava“. Gli agenti hanno compreso e si sono messi subito all’opera cercando qualche struttura che potesse salvarlo. Il buon cuore degli agenti della polizia di Sessa Aurunca hanno ricontattato l’uomo qualche ora dopo ed hanno inviato un canile di Pignataro Maggiore per prendere il cane. La povera bestia ferita è stata trasportata al canile dove ha avuto le cure necessarie. Il cane è salvo e Giacomo felice ha sottolineato: “ho solo fatto il mio dovere”.

Guarda anche

DRAGONI / MILANO – 40 ANNI DALLA SCOMPARSA DI CARLO BUONANTUONO, IL COMUNE DI MILANO RICORDA L’AGENTE UCCISO DAI TERRORISTI DEL NAR

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto DRAGONI / MILANO – Il comune di Milano, mediante una manifestazione commemorativa, ha ricordato il …

un commento

  1. Nicola Pacelli

    Giacomo, un grazie da parte mia. Sei una persona di cuore, sensibile, umana. Rappresenti il meglio dell’umanità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.