Ultim'ora
Luca Sciarretta, ec presidente del consiglio di Sessa Aurunca

SESSA AURUNCA – Sciarretta vota a favore del bilancio: la scelta unanime della triade. Ecco il perché

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

SESSA AURUNCA (Matilde Crolla) – Luca Sciarretta, consigliere comunale di ‘Terra Libera’, voterà in favore dell’approvazione del bilancio. La decisione è stata presa ieri sera nel corso della riunione dei rappresentanti di tre dei partiti della coalizione, ‘Terra Libera’, Psi e Centro democratico. A partecipare anche Italo Calenzo di Iniziativa Popolare Aurunca ed il consigliere regionale di Centro democratico Giovanni Zannini. “Abbiamo deciso tutti insieme di approvare il bilancio- ha spiegato Sciarretta-. E’ un atto dovuto il nostro in quanto si tratta del nostro bilancio, quello preparato dalla nostra amministrazione, lo avremmo votato sia se stavamo in maggioranza che ora che siamo all’opposizione. E’ un dovere politico e coerente per una questione di continuità amministrativa. Come si fa a giustificare al popolo di averlo sostenuto prima e di non approvarlo più? Certo non faremo come loro cinque anni fa, quando, stando all’opposizione decisero di votare contro il nostro bilancio, nonostante anche noi in quel caso stavamo approvando il loro. Si tratta di un atto di responsabilità che loro al tempo non ebbero”. Per Luca Sciarretta solo “Alberto Verrengia di Generazione Aurunca ha tutto il dovere di opporsi, in quanto si tratta di un bilancio che non ha condiviso neanche in passato”. Ma non è dello stesso avviso l’ex sindaco, Luigi Tommasino, che contattato telefonicamente ha dichiarato: “Pur trattandosi del nostro bilancio non posso contribuire alla continuità politica di questa amministrazione. Anche se il mio voto non cambierà le cose non potrò votare a favore del bilancio. Io mi sono candidato contro Silvio Sasso e non posso sostenerlo in questo momento”. La decisione di Sciarretta, dunque, condivisa da parte della coalizione ha ricevuto anche il bene placito di Giovanni Zannini. “La nostra è una situazione alquanto anomala- ha continuato Sciarretta- in quanto siamo all’opposizione mentre i nostri leader politici regionali si trovano al Governo insieme ai referenti politici della maggioranza di Silvio Sasso. Questo significa che se ci ritroveremo a dover esprimere il giudizio di fronte ad un’iniziativa per il bene della comunità sessana, un progetto o un finanziamento, non potremo certo opporci a tutti i costi solamente perché siamo all’opposizione”. Al di là di tutto, comunque, come già annunciato ieri dalle nostre pagine il voto di Sciarretta non cambierà le cose. Per due ragioni precise: la prima è che lo scarto non è di un solo voto e la seconda è che Sasso avrebbe annunciato che se non si ritrova il consenso unanime dell’intera maggioranza, a prescindere dai voti favorevoli dell’opposizione, si dimetterà.

 

Guarda anche

Teano – Consiglio comunale, la minoranza è sbriciolata: D’Andrea va sul velluto

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Teano – Tutto liscio per il sindaco Dino D’Andrea che è riuscito ad approvare, in …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.