Ultim'ora

PIETRAMELARA – Pietramelara Arte, la cultura come volano di sviluppo (il video)

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

PIETRAMELARA – Palazzo Ducale ospita la settima edizione di Pietramelara Arte, una importante iniziativa culturale. Nunzio Marco Della Tore e Carmelo Mitrano illustrano la manifestazione.  Mostre collettive di pittura e fotografia, venerdì 2 settembre alle ore 19 sarà inaugurata la ‘vernissage’ presso il palazzo ducale Paterò-Caracciolo di Pietramelara. Il taglio del nastro sarà introdotto dal discorso del sindaco di Pietramelara. A seguire poi i saluti dell’associazione Artes Loci, ospite d’eccezione sarà per l’occasione il critico d’arte Carlo Alberto Sciascia. Seguirà poi un buffet. La mostra sarà aperta al pubblico da venerdì 2 settembre a giovedì 8 settembre dalle ore 10 alle 12.30 e dalle 18 alle 21.30. La mostra collettiva di pittura e fotografia, organizzata dall’associazione Artes Loci e che quest’anno giunge alla sua settima edizione, vede il patrocinio di ‘Italia nostra’, associazione nazionale per la tutela del patrimonio storico, artistico e naturale della Nazione, dei Comuni di Pietramelara di Riardo, del Comune di Roccaromana, dell’associazione Work In progress, della Provincia di Caserta, dell’Istituto nazionale dei Castelli e dell’Ente provinciale per il Turismo di Caserta.

Le interviste ai protagonisti

 

 

Guarda anche

Pignataro Maggiore – Truffa ai danni del comune di Roma e all’Esercito, indagati il sindaco Magliocca, assessori e segretari comunali

Tempo di lettura stimato: 2 minuti Pignataro Maggiore – La Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, nell’ambito dell’indagine, ha …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.