Ultim'ora
Annamaria Caliendo

CELLOLE – Guardia medica ed ambulanza su Baia Domizia, Caliendo ispeziona il presidio

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

CELLOLE (Matilde Crolla) – Guardia medica ed ambulanza del 118 a disposizione dei turisti di Baia Domizia a partire da ieri. E questa mattina il consigliere comunale con delega alla Sanità, Annamaria Caliendo, ha effettuato un sopralluogo presso la struttura sita a Baia Domizia centro in via Dei Bossi in cui sono presenti due infermieri (la convenzione è stata sottoscritta con uno studio infermieristico ndr) ed un medico che per quest’estate farà la spola tra Baia Domizia e Baia Felice fino alla fine di agosto. “Il presidio è adeguato alle esigenze dei turisti- ha spiegato la Caliendo dopo la visita effettuata in loco-. Il medico e i due infermieri sono a disposizione dalla mattina alla sera, visto che di notte è a disposizione dei pazienti la guardia medica di Sessa Aurunca. La prossima settimana un infermiere sarà trasferito presso il presidio di Baia Felice dove, secondo le esigenze, sarà presente anche il medico che farà la spola tra lì e Baia Domizia centro. Ma posso dire già da ora- ha continuato il consigliere con delega alla Sanità del Comune di Cellole- che per il prossimo anno ci attiveremo diversamente ed il servizio sarà potenziato. Innanzitutto si partirà già da giugno per tutta la stagione balneare fino al 15 settembre e poi cercheremo di potenziare il servizio con due medici e non con uno solo come adesso. Ricordo inoltre che il servizio di guardia medica messo a disposizione dei turisti è completamente gratuito”. La guardia medica era un servizio necessario a Baia Domizia. La sinergia con il Comune di Sessa Aurunca, nella persona del sindaco Silvio Sasso, ha consentito che diventasse una realtà efficiente. “Mi preme sottolineare la coesione ed unità di intenti in questo senso con il sindaco Sasso- ha aggiunto Angelo Barretta-. La guardia medica, infatti, e la presenza di un’ambulanza di tipo B è stata fortemente voluta da noi, nonostante l’Asl non avesse i mezzi e la disponibilità a venirci incontro in questo momento. Il servizio sanitario su Baia Domizia infatti è stato realizzato in convenzione con il Comune di Sessa Aurunca”. Il sindaco di Cellole, Angelo Barretta, agli inizi di agosto ebbe un incontro con il responsabile del distretto sanitario 14 del’Asl Ce2, Nicola Andriella, nel corso del quale discusse proprio della necessità di un presidio sanitario di guardia medica a Baia Domizia. Due erano le possibili soluzioni da adottare: il trasferimento di un dottore, che al momento presta servizio presso la guardia medica di un Comune in cui ci sono meno utenze, solo per il mese di agosto a Baia Domizia, oppure utilizzare una struttura dove allocare la postazione di guardia medica a spese dei due Comuni interessati di Cellole e Sessa Aurunca. Quest’ultima scelta è stata quella adottata dai sindaci proprio per indisponibilità dell’Asl rispetto alla prima opzione.

Guarda anche

Pignataro Maggiore – Truffa ai danni del comune di Roma e all’Esercito, indagati il sindaco Magliocca, assessori e segretari comunali

Tempo di lettura stimato: 2 minuti Pignataro Maggiore – La Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, nell’ambito dell’indagine, ha …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.