Ultim'ora
Guido Di Leone

CELLOLE – Di Leone chiede copia del bilancio e rimprovera Barretta: non offendere, parla di politica

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

CELLOLE (Matilde Crolla) – Bilancio, il capogruppo del ‘Comitato civico cellolese’, Guido Di Leone, ha fatto richiesta in Comune di una copia dell’ultimo strumento contabile. “Siccome per la legge sulla trasparenza dovrebbe essere pubblicato sul sito del Comune per dare a tutti i cittadini interessati la possibilità di visionarlo, ho deciso di chiederne una copia che sarà quanto prima a mia disposizione. Chiunque vorrà consultarlo potrà farlo contattandomi e chiedendo direttamente a me una copia”, afferma Di Leone spiegando dunque la motivazione della richiesta. Il bilancio è stato approvato dalla giunta comunale targata Aldo Izzo nel mese di aprile. “Siccome la neo amministrazione da quando si è insediata ancora non ha ancora reso note le condizioni delle casse comunali, ci farebbe piacere vederci più chiaro- continua il capogruppo del ‘Comitato civico cellolese’-. Nel primo consiglio comunale mi sarei aspettato che il sindaco Barretta ‘aprisse i cassetti’ del Municipio e rendesse noto a tutti come si trovano le casse comunali. Siccome questo passaggio non c’è stato e sia io come consigliere comunale che diversi cittadini sono curiosi di conoscere la situazione finanziaria, ho ritenuto doveroso chiederne una copia per visionarlo personalmente”. Tra l’altro, proprio nei giorni scorsi lo stesso Di Leone, insieme ai  consiglieri comunali del gruppo, ha presentato un’interrogazione consiliare in cui vengono chieste spiegazioni anche relativamente ad una variazione di bilancio effettuata dalla giunta comunale nel mese di luglio. Il capogruppo Di Leone ne approfitta anche per redarguire il sindaco, Angelo Barretta, a seguito della polemica che si è scatenata in queste ultime ore sui rispettivi profili Facebook. “Cerco di rispettare il ruolo affidatomi dal popolo cellolese. Il nostro Comune ha perso un’occasione (Di Leone fa riferimento ai fondi regionali per il turismo ndr) e chi ha sbagliato a formulare la proposta deve imparare ad essere più umile ed accettare anche il ruolo dell’opposizione- incalza Di Leone-. Io parlo di dati politici con carte alla mano, il sindaco invece sa solo difendersi usando aggettivi poco piacevoli nei miei confronti. Un atteggiamento quello del primo cittadino di basso profilo politico, visto che cerca di spostare l’attenzione offendendo me sul lato personale, anziché accettare ed affrontare il confronto sul piano meramente politico ed amministrativo”, conclude Di Leone.

 

Guarda anche

Tora e Piccilli – Comune, atti e documenti negati al consigliere. De Simone al Prefetto: annullare la seduta di consiglio

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Tora e Piccilli – Un consigliere comunale va in municipio per prendere visione di tutti …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.