Ultim'ora

DRAGONI – Ponte Margherita, falciate anche le siepi. La Provincia è sempre più teatro. Il fantasma della polizia provinciale

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

DRAGONI – La Provincia che non ha soldi nemmeno per comprare carta igienica e che scrive ai comuni per dire: non possiamo garantire la sicurezza sulla viabilità di nostra competenza, invece ha soldi per far tagliare le siepi su ponte margherita. Interviene su una strada chiusa. Incredibile ma vero. Ma non sorprendente, considerato che l’ente provincia appare sempre più simile ad un teatrino.
Ponte Margherita è stato riaperto abusivamente. Scatta il teatrino. Angelo Di Costanzo, presidente della provincia, proprietaria della struttura, giura di non aver dato ordine. Del Prete, il funzionario della viabilità(?) tace ed è immobile. Il sindaco di Dragoni, Silvio Lavornia, per essere ancora più credibile denuncia tutto ai carabinieri. Un imprenditore della zona, invece, invia messaggi ai suoi clienti inneggiando alla politica che ha riaperto quel ponte. Stefano Giaquinto, consigliere provinciale delegato alla provincia cosa fa? Probabilmente quello che ha sempre fatto: nulla di importante (politicamente parlando).
Anche l’assessore Regionale Sonia Palmeri si defila e non parla, e sulla vicenda appare imballato. Intanto oggi, immaginate, la provincia – che non ha soldi nemmeno per comprare la carta igienica e che nelle scorse settimane aveva scritto a tutti comuni per dire: non ho un centesimo per garantire la viabilità – ha fatto pulire le siepi proprio nei pressi di ponte Margherita. Se fosse un teatro, un cosa del genere varrebbe il prezzo del biglietto, sicuramente. Ma c’è un altro aspetto veramente irritante: che fine ha fatto la polizia provinciale? Dove sono i sei uomini della polizia provinciale nella sede distaccata di Alife? Cosa fanno? Perché il presidente Di Costanzo non ordina loro di sorvegliare il transito sul ponte? Cosa fanno per guadagnarsi lo stipendio?

Guarda anche

Marcianise / Caserta – Movida violenta, 5 giovani condannati: 6 anni “fuori dai locali”

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Marcianise / Caserta – Il Questore della Provincia di Caserta  ha emesso cinque provvedimenti di …

2 commenti

  1. Sarà opera della provincia riaprirlo?????

  2. vanno alle sagre………

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.