Ultim'ora
Angelo Barretta

CELLOLE / BAIA DOMIZIA – AAA cercasi guardia medica, Di Leone valvola di sfogo dei turisti. Barretta assicura: tutto risolto in 48 ore

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

CELLOLE / BAIA DOMIZIA (Matilde Crolla) – È stato un fine settimana di fuoco per l’opposizione consiliare di Cellole, capeggiata da Guido Di Leone (nella foto in basso), e trascorso a Baia Domizia ad ascoltare e confrontarsi con diversi villeggianti del posto. Il capogruppo del ‘Comitato civico cellolese’, infatti, è stato contattato più volte da turisti e proprietari di strutture balneari, che sollecitavano e chiedevano informazioni sulla guardia medica e altri servizi basilari che ancora mancano a Baia Domizia. Di Leone ha assicurato loro che si impegnerà a continuare a segnalare tutte queste mancanze per far sì che nella prossima stagione, tutti questi problemi vengano risolti. Nella giornata di ieri invece il leader dell’opposizione Di Leone, si è recato presso i canali di scarico a mare, accompagnato dal delegato all’Ambiente del Comitato Civico Cellolese, Adriano Azzuè, dopo ulteriori segnalazioni ricevute. Raggiunto dai nostri microfoni il consigliere Di Leone ci spiega: “Non intendiamo alzare un caso, ma se esistono dei problemi, tali vanno risolti. Abbiamo riscontrato dal nostro primo sopralluogo diverse criticità, che porteremo all’attenzione degli organi competenti. Non possiamo permetterci di stare a guardare, bisogna portare alto il nome del nostro litorale, ma per farlo abbiamo bisogno dei presupposti”. Intanto, il sindaco di Cellole, Angelo Barretta, ha annunciato che nel giro di 48 ore il disagio relativo all’assenza di una guardia medica sarà risolto. Nei giorni scorsi, infatti, il primo cittadino ha avuto un incontro con il responsabile del distretto sanitario 14 del’Asl Ce2, Nicola Andriella, nel corso del quale si è discusso proprio della necessità di un presidio sanitario di guardia medica a Baia Domizia. Presidio che, tra l’altro, manca non solo su tutto il territorio di Baia Domizia ma anche a Levagnole. “Due potrebbero essere le soluzioni da adottare- ha annunciato Barretta-. La prima vedrebbe il trasferimento di un dottore, che al momento presta servizio presso la guardia medica di un Comune in cui ci sono meno utenze, solo per il mese di agosto a Baia Domizia. La seconda soluzione sarebbe quella di utilizzare una struttura in comodato d’uso gratuito offerta da un imprenditore della zona dove allocare la postazione di guardia medica a spese dei due Comuni interessati di Cellole e Sessa Aurunca”, ha concluso Barretta.

Di Leone Guido 27 luglio

 

Guarda anche

SANTA MARIA CAPUA VETERE – Rapine, titolari si oppongono ai malviventi: uno fugge, l’altro arrestato. Ferito un passante

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto SANTA MARIA CAPUA VETERE – Quest’oggi una coppia di malviventi ha cercato di realizzare una …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.