Ultim'ora

CASERTA – Rapinavano trasportatori di medicine, 31 arresti. Ecco tutti i nomi

CASERTA –  In data odierna, a conclusione di indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Napoli Nord, i Carabinieri del Nucleo Operativo · e Radiomobile della Compagnia di Marcianise hanno dato esecuzione – nelle province di Caserta, Napoli, Salerno e Benevento – ad una ordinanza di custodia cautelare emessa dal GIP, su richiesta della locale Procura della Repubblica, nei confronti di 31 persone, indagate a vario titolo di associazione per delinquere finalizzata alle rapine in danno degli autotrasportatori, sequestro di persona, ricettazione e porto abusivo di armi da fuoco. L’attività di indagine, avviata nel novembre 2014 con l’attivazione di numerose intercettazioni, ha consentito di individuare un articolato gruppo criminale, ritenuto responsabile di circa 20 rapine a mano armata ai danni di autotrasportatori, avvenute da novembre 2014 a giugno 2015 nei territori delle province di Caserta, Napoli e Salerno, su tratti viari a scorrimento veloce.  In particolare, sono stati raccolti concreti elementi circa l’esistenza di un sodalizio criminoso , caratterizzato da un’articolata ripartizione dei compiti tra numerose persone con alto grado di specializzazione nella gestione logistica delle rapine, ovvero il reperimento di depositi atti ad ospitare la merce rapinata e l’attivazione di canali di mercato illegale. A seguito delle investigazioni sono stati individuati:

  • gli autori materiali delle rapine, che agivano anche con tecniche di tipo paramilitare;
  • le persone, spesso autotrasportatori, il cui compito era quello di fornire informazioni utili ai fini dell’esecuzione delle rapine (caratteristiche e tipologia dei carichi autocarri da rapinare). E’ singolare che uno dei soggetti destinatari dell’ordinanza di custodia cautelare sia proprio un autista che era già stato vittima di rapina;

Il modus operandi utilizzato dai rapinatori era il seguente:

  • un componente della banda percorreva in avanscoperta il tragitto prescelto, allo scopo di verificare l’eventuale presenza di controlli delle forze di polizia;
  • gli altri complici, in numero da 3 a 5, bloccavano l’autocarro da rapinare e, sotto la costante minaccia delle armi, costringevano l’autista a seguirli a bordo dei loro autoveicoli, per rilasciarlo poi in aperta campagna, a centinaia di chilometri dal luogo del crimine;
  • installavano successivamente sugli automezzi strumenti atti al disturbo delle frequenze radio, i c.d. Jammer, allo scopo di inibire il funzionamento di eventuali apparati di localizzazione installati sugli

L’indagine aveva già consentito, nei mesi scorsi, di trarre in arresto 11 persone – tra cui un latitante appartenente a organizzazione di stampo camorristico, bloccato prima di compiere l’ennesima rapina e in possesso di carta di identità rubata e contraffatta (con l’apposizione di un cognome diverso dall’originario) – e di recuperare tutti gli automezzi rapinati e la refurtiva (scarpe, prodotti alimentari, stoffe, computer, farmaci) per un valore complessivo di circa 2.500.000,00 di Euro.  I destinatari della custodia cautelare in carcere sono stati associati presso la casa circondariale di Napoli – Poggioreale.

DESTINATARI DI CUSTODIA CAUTELARE IN CARCERE:

1)      CAPRIOLO GIUSEPPE, CL.1972, RESIDENTE A NAPOLI, PREGIUDICATO;

2)      CAPRIOLO PASQUALE, CL.1977, RESIDENTE A POLLENA TROCCHIA, ATTUALMENTE RISTRETTO PRESSO LA CASA CIRCONDARIALE DI TOLMEZZO (UD);

3)      CARBONE SALVATORE, CL.1971, RESIDENTE IN OTTAVIANO (NA);

4)      CORNACCHIA GAETANO, CL.1954, RESIDENTE IN AFRAGOLA (NA), PREGIUCATO;

5)      CORTINO CIRO, CL.1984, RESIDENTE A NAPOLI, PLURIPREGIUDICATO;

6)      DAMIANO LUIGI, CL.1979, RESIDENTE A NAPOLI, PREGIUDICATO;

7)      DI PIETRO ANTONIO, CL.1958, RESIDENTE A NAPOLI;

8)      GABELLA RAFFAELE, CL.1983, RESIDENTE A NAPOLI;

9)      GIUGLIANO ANTONIO, CL.1974, RESIDENTE A NOLA, PREGIUDICATO;

10)  GIULIANO ANIELLO, CL.1964, RESIDENTE A NAPOLI, PLURIPREGIUDICATO;

11)  MANGANARO CESARE, CL.1971, DOMICILIATO IN QUALIANO;

12)  OSTINATO ANTONIO, CL.1969, RESIDENTE A NAPOLI, PLURIPREGIUDCATO, GIA’ RISTRETTO AGLI A.A.D.D;

13)  ESPOSITO GENNARO, NATO A NAPOLI IL 25.08.1979, RESIDENTE IN VIA CUPA CIMITERO NR. 10;

14)  MANDIELLO SALVATORE, CL.1965, RESIDENTE A BOSCOREALE;

15)  ROTONDO GIACINTO, CL.1952, RESIDENTE A PAGANI (SA);

16)  CAPASSO PIETRO, CL.1968, RESIDENTE A MADDALONI;

AGLI ARRESTI DOMICILIARI:

17)  D’AVINO FRANCESCO, CL.1984, RESIDENTE IN POGGIOMARINO (NA);

18)  ESPOSITO EUGENIO, CL.1954, RESIDENTE A NAPOLI, PREGIUDICATO;

19)  ESPOSITO GIANLUCA, CL.1971, RESIDENTE A NAPOLI, PREGIUDICATO;

20)  SARRACINO SALVATORE, CL.1950, RESIDENTE A VILLARICCA (NA), PREGIUDICATO;

21)  MAURELLI MAURIZIO, CL.1976, RESIDENTE A NAPOLI, PREGIUDICATO;

22)  BOGGIA VINCENZO, CL.1971, RESIDENTE AD ACERRA (NA);

23)  PICCOLO SALVATORE, CL.1975, RESIDENTE A BOSCOREALE (NA);

24)  COPPOLELLI ANTONIO, CL.1992, RESIDENTE A NAPOLI;

25)  D’AMBROSIO STEFANO, CL.1988, RESIDENTE A NAPOLI;

26)  DE FILIPPO CIRO, CL.1968, RESIDENTE A SAN MARZANO SUL SARNO (SA);

27)  CAPRIOLO GIANLUCA, CL.1988, RESIDENTE A POLLENA TROCCHIA (NA);

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.

Informazioni su La redazione

Guarda anche

Piedimonte Matese – Contratti cancellati dai giudici del Tar, Civitillo: sarà fatto Appello. Ecco le ragioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.
Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.