Ultim'ora

*** ESCLUSIVA *** PIETRAVAIRANO / CAIANELLO – Botte alla moglie e calci alle gambe della suocera invalida, carcere confermato per Galluccio. Picchiava anche ai genitori

*** ESCLUSIVA *** PIETRAVAIRANO / CAIANELLO – Carcere confermato per Antonio Galluccio Della Volpe. E’ stata la decisione, assunta oggi, del giudice dopo l’udienza di convalida del fermo eseguito alcuni giorni fa dai carabinieri della stazione di Vairano Scalo. Il 41enne – difeso dall’avvocato Luigi Scorpio – non è compatibile con il regime dei domiciliari perchè, almeno per ora, non ci sarebbe un parente disposto ad accoglierlo. Infatti, Galluccio, negli anni scorsi usava violenza anche nei confronti dei genitori, i quali furono costretti a presentare denuncia per allentare la pressione a loro carico. Dopo il matrimonio le vittime sono diventate la moglie e la suocera. Secondo alcune indiscrezioni, Galluccio terrorizzava le due donne con attacchi sistematici e particolarmente duri. Bersaglio preferito sembrano essere state le gambe della suocera, che da molto tempo è costretta su una sedia rotelle, colpite a calci.
Il 41enne, originario di Carinola ma da anni residente a Caianello, in via Montano, è stato arrestato qualche  notte fa, con l’accusa di maltrattamenti in famiglia, dai  carabinieri della stazione di Vairano Scalo; i militari – agli ordini del maresciallo Palazzo – intervenuti su richiesta di una parente delle due vittime, avrebbero colto in flagranza di reato Galluccio che senza alcuna pietà e vergogna stava picchiando le due donne, sotto gli occhi del figlio di pochi anni. Particolarmente violenta l’azione dell’uomo contro l’anziana suocera – la signora Rotondo originaria di Pietravairano – da tempo costretta sulla sedia a rotelle. La moglie di Galluccio – la signora Elena – non ha mai avuto il coraggio di denunciare gli abusi e le violenze per evitare scandali. La svolta nella vicenda, quando la signora Elena, dopo l’ennesima violenza, chiama una sua parente e chiede aiuto. La donna si precipita a casa delle vittime e tenta di arginare la furia di Antonio. Ma è inutile. Così decide di chiedere aiuto ai carabinieri che hanno arrestato il 41enne.

 

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso.

Guarda anche

Santa Maria Capua Vetere – Perde il controllo dell’auto, paura al casello autostradale

Santa Maria Capua Vetere – L’episodio è avvenuto poco fa al casello autostradale di Santa …

Non sei abilitato a copiare il contenuto di questa pagina che è protetto dalle leggi sul diritto d'autore.