Ultim'ora

TEANO – Pugliano e Tranzi: affrontata e risolta la carenza idrica

TEANO (cs) -Pugliano e Tranzi: Affrontata e risolta la carenza idrica.  Grande soddisfazione tra gli abitanti della popolosa frazione di Pugliano e Tranzi per la risoluzione dell’annosa carenza idrica che interessava tutta la zona ormai da anni. Con l’arrivo del primo caldo si era costretti a razionare il prezioso liquido e così i tecnici incaricati dal Comune aprivano e chiudevano l’acqua a seconda del livello che rilevavano nel serbatoio alto della frazione di Pugliano. La convinzione ormai consolidata da anni era che a Pugliano l’acqua non arrivava o meglio era insufficiente a soddisfare il consumo idrico dei circa seicento abitanti. Sulla scia di questo ragionamento, agli inizi del 2013 era stata installata una pompa per aumentare la portata di acqua, ma l’intervento risulto infruttuoso.
L’arrivo dell’ultimo caldo estivo e dell’immancabile carenza idrica, alla quale gli abitanti si erano ormai abituati, è stata l’occasione per l’attuale amministrazione guidata dal Sindaco ing. Nicola Di Benedetto, per affrontare il problema con un approccio diverso, e così l’Assessore alle Finanze dott. Eduardo Sacco anch’esso abitante del posto, non avendo disponibili dati reali ed aggiornati sul servizio idrico, ha predisposto con due ditte di fiducia del Comune, il monitoraggio durante tutto l’arco della giornata con l’acquisizione di dati certi sull’acqua che arriva a Pugliano e al serbatoio alto del paese.
Dopo questo semplice e realistico ragionamento, i dati raccolti hanno iniziato a evidenziare le prime anomalie. Il primo dato che ha iniziato a far stringere il cerchio intorno al problema è stato quello relativo all’acqua che realmente arriva a Pugliano: circa 220 litri al minuto. Poi da qui una serie di dati che andavano tutti nella direzione giusta, fino ad arrivare a sospettare dell’esistenza di una grossa perdita di acqua o addirittura di un furto. Perdita che si è poi realmente materializzata proprio nel centro del paese, celata chissà da quanto tempo, visto che l’acqua che fuoriusciva dalla condotta principale, dopo un breve tratto si immetteva direttamente nelle fognature.
Ma la guardia non ancora è stata abbassata. I tecnici del Comune stanno continuando a monitorare il serbatoio che dal giorno della riparazione della condotta, avvenuta da circa dieci giorni, risulta essere sempre pieno e l’acqua non è più mancata nelle case dei cittadini.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.

Informazioni su La redazione

Guarda anche

Liberi / Piana di Monte Verna – Reati ambientali: carrozziere denunciato, falegnameria chiusa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.
Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.