Ultim'ora

SAN FELICE A CANCELLO – “Cavallo i ritorno”, arrestata Rivetti: chiedeva 2mila euro per restitura l’auto rubata

SAN FELICE A CANCELLO – In Santa Maria a Vico (CE), i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Maddaloni, unitamente a quelli della locale stazione, a seguito di immediate indagini, hanno arrestato, in flagranza di reato per tentata estorsione, Rivetti Elena, cl. 1969, residente a San Felice a Cancello. La vittima, un sessantaseienne del luogo, si è presentato presso i Carabinieri per sporgere una denuncia di furto della propria autovettura, avvenuta poche ore prima. L’uomo, durante la sua permanenza in caserma, ha ricevuto, sul suo cellulare, alcune telefonate da un utenza con numero sconosciuto il cui interlocutore, dopo vari giri di parole, gli formulava una richiesta estorsiva per la restituzione dell’autovettura. I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile, come detto, dopo immediati accertamenti hanno predisposto uno specifico servizio, presso l’abitazione di Rivetti Elena, la quale aveva formulato la richiesta estorsiva di euro 2.200 per la restituzione del mezzo. Proseguono le indagini volte ad individuare gli altri componenti della banda dedita all’attività delittuosa comunemente denominata “cavallo di ritorno”. L’arrestata, intanto, è stata accompagnata presso l’istituto penitenziario femminile di Pozzuoli, come disposto dalla competente Autorità Giudiziaria.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.
© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso.

Guarda anche

Sant’Agata dei Goti – Cimitero frana: 80 bare finiscono nel torrente

Sant’Agata dei Goti – Una ventina di bare e 80 urne sono finite in un …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non sei abilitato a copiare il contenuto di questa pagina che è protetto dalle leggi sul diritto d'autore.