Ultim'ora

PASTORANO / VAIRANO PATENORA – Bimbo morto nell’incubatrice, nessuna responsabilità: il pm chiede l’archiviazione del caso

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

PASTORANO / VAIRANO PATENORA – Bimbo di un mese morto nell’incubatrice, verso l’archiviiazione il caso che vede indagate  undici persone. Sono coinvolti medici e infermieri che curarono  il piccolo durante il periodo (circa un mese)  di ricovero nel reparto di neonatologia e pediatria dell’ospedale civile di Caserta.  Pio, questo il nome della sfortunata creartura, era nato prematuro  e quindi era stato sistemato in una incubatrice del reparto. Pio sembrava un neonato come tanti altri venuti al mondo con un po’ di anticipo e quindi bisognoso di stare nella “pancia artificiale” del reparto di neonatologia. II padre, Luigi D.M., è  di Pastorano e la madre, Michela D.A. di Vairano Patenora.  In questo primo mese di vita, ha raccontano l’avvocato difensore della coppia, Pio non aveva mai mostrato particolari problemi e i medici si sarebbero sempre detti fiduciosi in un normale decorso della situazione. Poi, purtroppo, all’improvviso l’ imprevisto con la morte del neonato.

Gli indagati
La Procura della Repubblica ha individuato  tutti i sanitari (fra medici e infermieri) che hanno avuto in cura il neonato nel periodo in cui è stato ricoverato presso l’ospedale di Caserta:
Abbate L. Anzalone A. Ausano G. Bernbardo I. Brescia D. Crispino F. D’Angelo D. Grassia C. Panico M. Rossi V. Vendemmia M. L’avviso di garanzia che la Procura ha notificato agli undici sanitari dell’ospedale di Caserta appare come un atto dovuto.

La volontà dei genitori
Vogliono fare assoluta chiarezza sulla vicenda, non vogliono vendette ma vogliono assolute verità. Vogliono capire perchè il loro bambino è morto improvvisamente e cosa si sarebbe potuto fare per salvarlo.

La richiesta di archiviazione:
Secondo alcune indiscrezioni la pubblica accusa avrebbe chiesto l’archiviazione del caso, scagionando così tutti gli indagati da ogni accusa.

 

Guarda anche

Marcianise / Caserta – Movida violenta, 5 giovani condannati: 6 anni “fuori dai locali”

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Marcianise / Caserta – Il Questore della Provincia di Caserta  ha emesso cinque provvedimenti di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.