Ultim'ora

ROCCAMONFINA – Elezioni comunali, Tari si candida. In campo anche Montefusco e l’immancabile Feole

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

ROCCAMONFINA  (di Antonio Migliozzi) La candidatura dell’ex sindaco Letizia Tari sembra farsi sempre più consistente quando mancano solo due giorni alla presentazione delle liste, che avverrà entro le ore 12 del 2 maggio. Sono stati in molti a sostenere l’incapacità dell’ex primo cittadino roccano a riuscire a comporre una propria formazione di lista in seguito alle sue recenti problematiche giudiziarie che l’hanno vista ad una costrizione della propria libertà personale per circa tre mesi e mezzo, in quanto accusata di favoreggiamento ad un clan camorristico con l’affidamento diretto ad una ditta per la raccolta di rifiuti, e l’aver chiesto due posti di lavoro a due giovani del posto oltre ad un contributo alla locale Pro Loco.  Dopo la presa di distanza dalla stessa Tari dall’ex assessore all’Ambiente Fiorentino Bevilacqua ( da pochi giorni divenuto nonno ), l’ex sindaco sembra aver potuto contare sulla “fedeltà dell’ex vice sindaco Italo Di Biasio e dell’ex assessore al Bilancio Vittorio Santantonio. I due avrebbero deciso di continuare il loro percorso politico – amministrativo al fianco della loro ex sindaco in quanto fiduciosi della sua estraneità ai fatti a lei imputati, e poi per poter proseguire un percorso progettuale iniziato dal 2008 con la realizzazione in itinere di alcuni progetti per il paese. A cercare di scalzare i due successi elettorali dell’ex sindaco Letizia Tari ci sarebbero il già primo cittadino Ludovico Feole ( record di candidature al comune di Roccamonfina che risalgono ininterrottamente dal 1978 ) con una lista in cui ci sarebbero alcuni “vecchi” cavalli di battaglia della sua scuderia, e lo schieramento del giovane Carlo Montefusco, dietro la regia dell’ex vice sindaco Vittorio De Filippo. La campagna elettorale che si sta preparando per il suo avvio, si preannuncia molto ricco di contenuti alquanto forti, considerando quanto sino ad oggi detto e scritto anche su alcuni noti social network.  Rimane ancora un enigma a quale schieramento l’ex consigliere di minoranza ed attuale segretario cittadino del Partito Democratico Michele Cestrone cederà la sua candidatura, in quanto sembra aver chiesto di voler essere candidato con lo schieramento di Montefusco in cambio di una sua carica di vice sindaco in caso di vittoria, oppure rimanere ancora una volta nella lista del suo mentore Ludovico Feole con uno schieramento seppur civico ma di chiara espressione di centrosinistra.

 

 

Guarda anche

Marcianise / Caserta – Movida violenta, 5 giovani condannati: 6 anni “fuori dai locali”

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Marcianise / Caserta – Il Questore della Provincia di Caserta  ha emesso cinque provvedimenti di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.