Ultim'ora

PIETRAVAIRANO – Lavori pubblici e tangenti, la contromossa dei difensori spiazza l’accusa

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

PIETRAVAIRANO – Appalti e tangenti sui lavori pubblici, nuovo colpo di scena al processo:i difensori di quattro imputati chiedono l’ammissione al rito abbreviato. Una mossa (anzi una contromossa) necessaria dopo il colpo di scena della scorsa udienza, nella quale, l’accusa modificò alcuni capi di imputazione. Poche ore fa, i difensori degli imputati Dario Rotondo, Enzo Del Sesto, Gennaro Di Bello e Giovanni Zagaria hanno chiesto l’ammissione al rito abbreviato, in virtù delle nuov e contestazioni mosse dalla Procura. I giudici, dopo la richiesta degli avvocati Giuseppe Stellato e Mauro Iodice, si sono ritirati in camera di consiglio. Sono trascorse oltre quattro ore e il processo è ancora in stallo. In caso di accoglimento della richiesta e di ammissione al rito abbrevito gli imputati, in caso di condanna, potranno beneficiare di uno sconto sulla pena.
Nella precedente udienza, il pubblico ministero mosse nuove contestazioni contro gli imputati. La dottoressa Cozzolino chiese la modifica di alcuni capi di imputazione, cambiando così alcuni reati contestati alle persone coinvolte nella vicenda. Una condizione che di fatto allunga i termini di prescrizione e in alcuni casi, aumenta le pene previste.

Guarda anche

Marcianise / Caserta – Movida violenta, 5 giovani condannati: 6 anni “fuori dai locali”

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Marcianise / Caserta – Il Questore della Provincia di Caserta  ha emesso cinque provvedimenti di …

un commento

  1. Ma sbatteteli in galera e buttate le chiavi altro che sconto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.