Ultim'ora

PIETRAMELARA – Soldi pubblici “regalati”, 45mila euro per la videosorveglianza che non c’è

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

PIETRAMELARA – Nel solo anno 2014 sono stati spesi circa 45mila euro per la gestione della videosorveglianza. Una cifra certificata dalla stessa macchina amministrativa pietramelarese, guidata dal sindaco Luigi Leonardo. Ma come è possibile, si domandano numerosi cittadini, spendere una cifra così alta se in paese non esiste nemmeno una videocamera? Sulla vicenda intende fare chiarezza il consigliere comunale Adrea De Ponte che avrebbe già presentato specifica richiesta in municipio, ottenendo la “certificazione” della spesa. Ma a cosa sono serviti 45mila euro, considerato il fatto che il progetto di videosorveglianza non è stato mai attuato? Anzi, la videosorveglianza è apparsa una Caporetto per l’amministrazione Leonardo, tanto che ha attirato l’attenzione della magistratura: 5 persone indagate, oltre 13 i reati contestati, 1 persona offesa. Sono questi i numeri con cui si può riassume l’intera vicenda. L’elenco dei reati ipotizzati dagli investigatori è davvero molto ricco. Gli indagati sono accusati, a vario titolo, di corruzione, abuso d’ufficio, falso in atto pubblico, concussione, millantato credito, minaccia violenza privata, rivelazione di segreti d’ufficio, falso, falso ideologico, turbativa d’asta. Per tutti gli indagati, la procura ipotizza il concorso. Nonostante tutto per la videosorveglianza l’amministrazione Leonardo continuano a spendere somme consistenti

Guarda anche

DRAGONI / MILANO – 40 ANNI DALLA SCOMPARSA DI CARLO BUONANTUONO, IL COMUNE DI MILANO RICORDA L’AGENTE UCCISO DAI TERRORISTI DEL NAR

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto DRAGONI / MILANO – Il comune di Milano, mediante una manifestazione commemorativa, ha ricordato il …

3 commenti

  1. MA CI VOGLIAMO SVEGLIARE……………!!!!!!!!!
    AI SIGNORI CHE AMMINISTRANO I NOSTRI SOLDI NON BASTEREBBE CIFRA PER ACCONTENTARLI, ANDATE A CASA, MA TRANQUILLI DIO E’ GRANDE,

  2. .se se … .. Il controllo che può fare De Ponte, porta un solo risultato: fa dormire a sette cuscini Leonardo fino alla settima generazione. Arrrrrrtirati!!!!

  3. De Ponte non ha fatto ne fara’ mai opposizione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.