Ultim'ora

TEANO – Amministrazione comunale, due anni di sabbie mobili. E spuntano i primi “pentiti”

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

TEANO – Amministrazione comunale, spuntano i “pentiti”. Sono trascorsi quasi due anni dalla vittoria elettorale – per molti versi travolgente e inaspettata – che portò Nicola Di Benedetto e la sua squadra alla guida della città. Due anni in cui le promesse sono state tante; poco quelle effettivamente mantenute. Due anni nei quali sono state diverse le “battaglie” avviate; fra esse anche quelle contro qualche dipendente “ribelle”. I risultati anche in questo caso sembrano davvero pochi. Insomma il sindaco di Teano sembra essersi scontrato, finora, contro un muro di gomma che ha respinto ogni tentativo o idea di cambiamento e miglioramento. Così, il risultato più lampante, assicurano in paese, sembra essere una specie di palude nella quale quasi tutti i settori della macchina amministrativa sembrano essere finiti. Insomma, quell’idea di una macchina amministrativa efficiente e brillante sembra lontana dall’essere raggiunta. I disagi sembrano essere tutti sulle spalle dei cittadini che lamentano anche un altro aspetto: l’assenza di un vero interlocutore. Se prima, in sintesi, si poteva contare sulla presenza assidua del sindaco nella casa comunale, ora, invece, incontrare il primo cittadino, parlargli, sperare in un suo intervento per risolvere un problema, sembra essere un’utopia.
In tutto questo, riferiscono i soliti maligni in paese, ci sarebbero già alcuni “pentiti”. Consiglieri che non ripeterebbero l’esperienza per nulla al mondo. La realtà troppo diversa dalla teoria. Meglio restare a casa, la prossima volta. Questo, in sintesi, il pensiero di qualche pentito del gruppo di Di Benedetto

Guarda anche

Piedimonte Matese – La Fc Matese “ribalta” il Castelnuovo Vomano

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Piedimonte Matese – Ha vinto, in rimonta, la Fc Matese la delicata sfida contro il …

un commento

  1. Articolo fazioso e falso, i problemi ci sono non si puo’ negare, se ci fosse piu’ collaborazione da parte degli uffici si potrebbe andare meglio, ma si sta lavorando per il bene della cittadinanza, staremo vedere nei 5 anni poi si tireranno le somme.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.