Ultim'ora
Carlo Sarro

PIEDIMONTE MATESE – Provinciali, Sarro lascia campo libero a Cappello: nemici politici sempre per finta, nell’interesse di chi?

Tempo di lettura stimato: 2 minuti
Vincenzo Cappello
Vincenzo Cappello

PIEDIMONTE MATESE – Elezioni provinciali, Carlo Sarro, coordinatore provinciale di Forza Italia e vero motore della lista che propone come presidente il sindaco di Alvignano Angelo Di Costanzo, non vuole dare alcun “fastidio” al sindaco di Piedimonte Matese, Vincenzo Cappello, candidato alla presidenza di Corso Trieste per il Partito Democratico. Sembra proprio questa la conclusione più logica guardando le liste a sostegno di Di Costanzo. Nessun consigliere comunale di Piedimonte Matese è stato inserito. Come mai?
Nessuno ha accettato? Oppure nessuno è stato invitato alla candidatura?
In ogni caso sembra essere un problema politico non di scarso rilievo. Sembra quasi che Sarro, con questa mossa – comunque vada – potrà contare su un presidente della provincia. Se dovesse vincere, invece, Sagliocco, allora no.
Insomma a Piedimonte Matese, città che dovrebbe essere la culla di Forza Italia per la presenza di una senatrice – Mariarosaria Rossi – e di un deputato – Carlo Sarro – non ha  un candidato consigliere alla provincia. Un particolare che stride ancor più se si considera il fatto che la parte avversaria è proprio Vincenzo Cappello, sindaco del capoluogo matesino, che vuole la poltrona del presidente con il simbolo del PD.
Quanto accaduto sembra confermare una specie di “accordo” politico, fra i due massimi schieramenti, da tempo in essere nel Matese. La gestione della comunità Montana potrebbe essere il caso più emblematico sul quale “riflettere”. Infatti, la maggioranza dei sindaci che compongono l’assemblea dell’ente montano del Matese è di Centro Destra, però, l’ente montano continua ad essere amministrato da un presidente del centro sinistra: Fabrizio Pepe. Perché?
Non Solo. Proprio gli stessi sindaci matesini di Centro Destra,  tempo fa, hanno sottoscritto un mandato in favore del sindaco di Piedimonte Matese, Vincenzo Cappello (PD) per riorganizzare il governo della comunità montana attraverso un rimpasto. Un rimpasto che ha visto, chiaramente, Pepe ancora “trionfare” sulla poltrona più alta dell’ente, anche con il benestare di Forza Italia.
Forse, a Sarro, non interessa la politica Matesina? Potrebbe essere, anche, segno di poca sintonia fra i sindaci del centro destra della zona e lo stesso Sarro?

Guarda anche

SCUOLA e CORONAVIRUS – Il Governo ci ripensa: niente DAD con un solo contagiato

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Non verrà attuata la didattica a distanza in caso di un solo positivo in classe. …

6 commenti

  1. Cane non mangia cane.

  2. La fotocopia della Comunità Montana è il Consorzio di bonifica !!!!

  3. L’autore dell’articolo dimentica un altro parlamentare matesino doc. tale Marco Di Lello.
    Conclusione : 3 x 0 = 0 nell’interesse della popolazione del Matese.

  4. Ma in questo, quasi, decennio di amministrazione Cappello non si era mica capito.

  5. Come mi mancano su questo blog gli articoli di sua malvagità, l’acrobata del triplogiochismo, il giocatore con dieci mazzi di carte Ettore Fioramosca (o Sciosciammocca?). Vieni Ettore, vieni. Esao agogna la tua presenza.

  6. Ettoruccioooooo…Dove sei? Che fai? Contro chi trami? Quante balle hai raccontato in giro oggi? Chi hai usato? Salvato qualcuno da finti suicidi? Quanti nuovi nemici?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.