1

PIETRAVAIRANO – Depuratore, Regione condannata. Arrivano 300mila nelle casse del comune

ZARONE-FRANCESCO-PIETRAVAIRANO-2

PIETRAVAIRANO – Depuratore in via Madonna della Stella, il municipio di Pietravairano vince la causa contro la Regione Campania. Il giudice, infatti, ha accolto il decreto ingiuntivo richiesto dal comune – guidato dal sindaco Francesco Zarone – contro la regione Campania, condannando la stessa ala pagamento immediato di oltre 300mila euro. l Comune di Pietravairano, rappresentato e difeso dall’avvocatoVittorio Scaringia, è destinatario di un finanziamento di € 780.000,00 per la realizzazione di un impianto di depurazione e reti fognarie, in virtù di Decreto Dirigenziale della Giunta Regionale della Campania n° 1106 del 11/12/2006. Tale finanziamento veniva rimodulato e ridotto ad € 750.681,55, a seguito del ribasso d’asta post gara pubblica. La Giunta Regionale della Campania, con Decreto Dirigenziale n° 13 del 07/05/2010, A.G.C. 99, Settore 15, decretava di liquidare e pagare al Comune di Pietravairano la somma di € 300.272,62 a titolo di primo acconto. A seguito dell’erogazione del finanziamento il Comune di Pietravairano stipulava contratto di appalto con la società appaltatrice (Egar Costruzioni s.r.l.).
La regione Campania, però, non ha mai provveduto all’erogazione della somma prevista. Così il municipio ha deciso di trascinare in tribunale la macchina amministrativa di Palazzo Santa Lucia. Il giudice ha accolto la richiesta del comune condannando la regione anche al pagamento delle spese. Ora l’amministrazione pietravairanese, con l’arrivo dei 300mila euro, potrà completare l’impianto di depurazione in via Madonna della Stella