Ultim'ora
Antonello Bonacci

CALVI RISORTA – Ricorso elettorale, si infiamma la polemica. Bonacci assicura: denunicamo tutto

Tempo di lettura stimato: 2 minuti
Antonello Bonacci
Antonello Bonacci

CALVI RISORTA – Il gruppo uniti per Calvi Risorta comunica tutto il suo disappunto per alcune dichiarazioni apparse su vari siti locali e ritiene a tal proposito che sia ora di fare chiarezza su quanto disposto dal TAR nell’ordinanza del 12 dicembre.  L’ordinanza è di facile interpretazione il TAR ha praticamente accolto le motivazioni della nostra lista disponendo, tramite prefettura, gli accertamenti atti a verificare se le operazioni di voto si siano svolte in maniera regolare.  In pratica la prefettura dovrà aprire i plichi elettorali e verificare se le operazioni di voto si siano svolte regolarmente.  Il TAR ha inoltre già stabilito la data in cui si pronuncerà cioè il 23 aprile 2015, basandosi chiaramente sui riscontri della prefettura.  Tutto questo è riportato sia sulle motivazioni in nostro possesso che sul sito della giustizia amministrativa.  In ogni caso noi del gruppo uniti per Calvi ci rendiamo disponibili a consegnare una copia dell’ordinanza a chiunque la richieda, ci rendiamo inoltre disponibili a mettere a disposizione di chiunque lo voglia un interprete legale, anche per coloro che pur avendo letto l’ordinanza non l’hanno capita.  Secondo voi tutto ciò rende l’amministrazione Marrocco più forte o più debole, bisogna amministrare con prudenza o con scelleratezza, a voi l’ardua sentenza.  Detto questo, però, noi crediamo che sia giunto il momento di chiarire chi è il nostro interlocutore politico, l’attuale amministrazione o alcuni novelli azzeccagarbugli che oltre a violentare la lingua italiana tendono a mistificare la realtà, con tanto di gravissime accuse diffamatorie ai danni di chi avrebbe reso “false dichiarazioni”!  Costoro entrano per l’ennesima volta nel dibattito tra maggioranza e opposizione accusando il nostro gruppo e in particolare il nostro consigliere comunale Antonello Bonacci con inusitato livore, ci chiediamo a nome di chi parlano costoro?
Forse oltre ad amministrare in modo pessimo Marrocco & C. non sanno nemmeno scrivere?  Noi  riteniamo di aver sopportato abbastanza le ripetute offese da parte di alcuni “plenipotenziari” travestiti da opinionisti stile “TV spazzatura” pertanto valuteremo se procedere ancora una volta con querela.  Noi siamo per una politica diversa fatta di proposte e contenuti sulla quale ci stiamo sforzando di confrontarci con l’attuale amministrazione che però puntualmente sfugge.  È evidente che quest’amministrazione non avendo le capacità preferisce rifugiarsi alla corte di questi mestieranti della disinformazione che però, grazie a questo ricorso, qualche soldino dei cittadini Caleni lo hanno intascato.  Appare chiaro che vi è un malcelato livore  che nasconde chissa quali motivi personali.  Ci scusiamo con i cittadini Caleni ma siamo costretti, nostro, malgrado, a prendere posizione nei confronti di qudsti attaccabrighe che il solo scopo di distogliere l’attenzione dalla cattiva amministrazione Marrocco. (cs)

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Sessa Aurunca – Tragedia nella frazione Piedimonte, 65enne si uccide con un colpo di fucile

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Sessa Aurunca – Una tragedia si è consumata pochi minuti fa nella frazione Piedimonte di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.