Ultim'ora

ROCCA D’EVANDRO – Il comune non approva lo statuto ATO5, la provincia ricorre al Tar: i giudici bocciano il rircorso

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Marrocco Angelo 1

ROCCA D’EVANDRO – Il comune di Rocca D’Evandro ha fatto bene a non approvare lo statuto per l’ingresso nell’Ambito ATO5 per la gestione dell’acqua in provincia di Caserta. I giudici del Tar, infatti, hanno bocciato il ricorso presentato dalla Provincia di Caserta, contro la decisione del municipio di Rocca D’Evandro.  La sentenza è arrivata sul ricorso  5554/ 1 R.G., proposto dalla Provincia di Caserta, contro il Comune di Rocca D’Evandro. Si chiedeva l’annullamento della delibera del Comune di Rocca d’Evandro 16/2011 comunicata alla Provincia di Caserta con nota n.4654/2011 con la quale non si approva lo statuto del Consorzio autorità d’ambito ATO 5.  Il ricorso è improcedibile per sopravvenuta carenza di intreresse.  Invero, come dichiarato da parte ricorrente nella memoria depositata il 20 maggio 2014, a seguito della soppressione dei Consorzi d’Ambito, tra cui l’ATO 5, a far data dal 31 dicembre 2012, è venuto meno ogni interesse alla definizione nel merito della presente controversia, con consequenziale improcedibilità del ricorso.

. L’incontro, presieduto dal sindaco di Alvignano Angelo Di Costanzo, ha visto la partecipazione di 48 tra sindaci e delegati dei Comuni facenti parte dell’organismo e del presidente della Provincia, Domenico Zinzi.

Erano presenti i rappresentanti dei Comuni di: Alife, Alvignano, Aversa, Baia e Latina, Bellona, Caianello, Caiazzo, Calvi Risorta, Cancello ed Arnone, Capodrise, Capriati al Volturno, Capua, Carinaro, Carinola, Casagiove, Casaluce, Castel Campagnano, Castel Morrone, Castel Volturno, Castello del Matese, Cervino, Conca della Campania, Dragoni, Falciano del Massico, Francolise, Frignano, Gallo Matese, Liberi, Marcianise, Mondragone, Pietramelara, Pietravairano, Pontelatone, Prata Sannita, Pratella, Raviscanina, Recale, Rocca Romana, Rocchetta e Croce, San Felice a Cancello, San Prisco, Sparanise, Tora e Piccilli, Trentola Ducenta, Vairano Patenora, Valle Agricola, Villa Literno, Vitulazio.L’assemblea ha provveduto ad eleggere i componenti del consiglio di amministrazione dell’Ato5 nelle persone di Salvatore Davidde, Carlo Puoti e Carmine Palmieri che si aggiungeranno ai componenti di diritto, ovvero al presidente della Provincia, Domenico Zinzi, e al sindaco di Caserta, Pio Del Gaudio.

Astenuti i rappresentanti del Comuni di Carinaro, Vairano Patenora, Marcianise e Castel Volturno.
Nel corso della seduta è stato eletto anche il revisore dei conti dell’Ato5, Angelo Pirozzi.

– See more at: http://www.comunicocaserta.com/website/?p=20785#sthash.izDCRAwG.dpuf

Guarda anche

San Gregorio Matese – Rifiuti e acque contaminate, ecco tutti i veleni della discarica di località Grotte

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto San Gregorio Matese – Il Ministero ha certificato la presenza di sostanze tossiche all’interno della …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.