Ultim'ora

RIARDO – Cane in casa, ecco le istruzioni per “l’uso”. Concluso il corso dell’Asl

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

cani_24

RIARDO (di Rachele Izzo) – Si è conlcuso il corso per il patentino, rivolto ai possessori di cani. Un percorso formativo dedicato ai proprietari di cani. L’evento organizzato dal Centro Regionale Igiene Urbana Veterinaria in collaborazione con il Comune di Riardo e l’ASL distretto 15 di Alvignano ha visto la partecipazione di numerose persone che al termine del percorso formativo si sono visti rilasciare il patentino di proprietari di cani. Il corso ha affrontato la tematica del mondo canino ad ampio raggio, con specifico riguardo alle norme di igiene, comportamentali ed ai regolamenti nazionali e locali cui attenersi nella gestione degli amici a quattro zampe. Di particolare supporto gli interventi di esperti e veterinari che hanno relazionato sulle problematiche attinenti al possesso ed alla gestione dei cani.  Presenti al corso anche i delegati dell’ATANA tra cui la Maria Rosaria Laudisio, presidente dell’associazione, che ha sottolineato l’importanza di tali eventi nell’ottica di una maggiore tutela degli animali ed una maggior sensibilizzazione della popolazione. Durante il corso l’associazione ATANA ha presentato la campagna di sensibilizzazione “CALDO DONO” che consiste nel riutilizzo di coperte vecchie da raccogliere per i canili di Caserta e Marcianise.

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Sparanise – Violento temporale, parte del paese allagato (il video)

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Sparanise – Alcune zone del paese sono state allagate, sommersi dalla pioggia che è caduta …

4 commenti

  1. Laudisio e altri come lei hanno fatto passerella che, come di solito, comporta poco impegno e tanta futile visibilità. E’ il caso di dire, invece, che il corso dell’ASL è costato al Comune di Riardo 250,00 Euro, per manifestini e pagamento della struttura ospitante. Non si poteva fare nella sala consiliare o in altro locale comunale? Ma no, non bisogna mai dimenticarsi degli amici, anche se ciò costituisce un costo (evitabile) per la collettività.

  2. e ti pareva che non stavi sempre in mezzo , ancora ti rode , ancora non hai digerito la compressa
    Possibile che tutto cio’ che si fa devi sporcare? abbi almeno il coraggio di comparire , anche se per la tua altezza e’ difficile apparire
    Nella vita una volta tanto fai l’uomo anche se ne sei mezzo adesso ti chiami ulisse? io ti chiamerei nerone e non per il colore

  3. Laudisio Maria Rosaria

    Carissimo cittadino non primo di Riardo io non ho bisogno di fare passerella anche perche’ il mio fisico come il suo non me lo permette. Non e’ degno di giudicare ne me ne la mia squadra , il nostro impegno su tutto il territorio nazionale ci e’ gratificato dalle persone che aiutiamo dai canili a cui va il nostro sostegno morale personale ed economico. Non abbiamo bisogno di farci pubblicita’ siamo sul territorio per fare campagne di sensibilizzazione , che al suo animo non possono giungere, Indignato grazie sempre per il sostegno , ma lei conosce bene i fatti signor pseudo Ulisse, vuole solo offendere l’operato di tutti I fatti veri non sono quelli che racconta , ma la location e’ stata messa a disposizione del comune di Riardo dalla famiglia TOTI GRATUITAMENTE e non come insinua lei.I soldi spesi sono stati versati per i manifesti, attestati e patentini , ad oltre 100 persone che sono giunti da tutto il territorio circostante, addirittura da Napoli e Caserta , gli stessi soldi venivano spesi se fatti nella casa consiliare di Riardo che non e’ certo accogliente come la location offerta generosamente dalla famiglia TOTI
    Se vuole confrontarsi innanzitutto si tolga la maschera perche’ chi dice il vero non ha bisogno di nascondersi dietro un pseudonimo io mi firmo perche’ cio’ che dico corrisponde a verita’ lei si limita ad infangare, offendere e giudicare per buttare cattiva luce su chi veramente s’impegna sul nostro territorio, esca da dietro a questo schermo , venga con noi ad ispezionare i territori , a tutelare gli animali e a farsi carico di spese e di duro lavoro Non si nasconda dietro ad Ulisse che non le si addice , forse le andava meglio Nerone e non per il colore

  4. Laudisio Maria Rosaria

    poiche’ si conosce bene Ulisse tengo a precisare che non ho scritto ma usato il dettatore perche’ sto guidando quindi non criticate cio’ che viene scritto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.