Ultim'ora

RECALE – Un altro attentato contro la Vestini: bruciano l’auto della madre sotto casa. Il sindaco non arretra ma ammette: ho paura per i miei figli

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

patrizia-vestini-winter1

RECALE –  Una nuova pesante intimidazione è stata portata a termine da sconosciuti ai danni della sindaca di Recale, Patrizia Vestini. A distanza di 24 giorni dalla bomba carta fatta esplodere sotto la sua autovettura all’esterno dell’abitazione del medico prestato alla politica, nella serata di ieri è stata data alla fiamme l’auto della madre che era parcheggiata praticamente nello stesso luogo. Stavolta la sindaca non era in casa ma a Caserta, dove è stata raggiunta da una telefonata.   «Non temo tanto per me quanto per l’incolumità dei miei familiari» ha detto Vestini che ancora una volta, nello sporgere denuncia, ha ribadito di non spiegarsi i motivi delle minacce. Al Corriere del Mezzogiorno, dopo il primo atto intimidatorio, aveva spiegato di essere fatta oggetto di richieste di lavoro da parte di persone che hanno perso il posto e che vivono grosse difficoltà economiche. L’autovettura andata completamente a fuoco all’esterno di palazzo Vestini, una dimora gentilizia figlia dell’epoca del Vanvitelli, era una Mercedes Classe A. È stata rimossa nella notte ed ora è sotto sequestro su disposizione della magistratura.

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Caserta – Coronavirus: nuovo decesso, aumentano i positivi

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Caserta – Sono 477 i nuovi positivi al Covid in Campania, su 16.544 test esaminati. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.