Ultim'ora
L'imprenditore Fabio Izzo

ALIFE – AZIENDA AGRICOLA IN FIAMME, IL TITOLARE: E’ STATA AZIONE DOLOSA: INDAGANO I CARABINIERI

Tempo di lettura stimato: 2 minuti
L'imprenditore Fabio Izzo
L’imprenditore Fabio Izzo

ALIFE – Azienda agricola in fiamme, l’ipotesi dell’azione dolosa appare molto credibile. E’ convinzione del titolare, Fabio Izzo, che pur non riuscendo a spiegare le ragioni alla base dell’azione, esclude categoricamente la pista dell’autocombustione: “il foraggio può bruciare in autocombustione fino alla metà del mese di luglio; a fine ottobre, è praticamente impossibile. Inoltre usiamo tecniche di lavorazione e di immagazzinamento tali da evitare ogni problema legato all’autocombustione. Non ho ricevuto mai alcuna minaccia o richiesta estorsiva”.
Anche la propagazione delle fiamme, come evidenzia lo stesso Izzo, darebbe ancora più forza alla pista dolosa. Infatti il fuoco sarebbe divampato contemporaneamente lungo tutto il perimetro del capannone. Una condizione che con l’autocombustione non può verificarsi. Saranno i carabinieri della compagnia del Matese, guidati dal capitano Falso, a seguire le indagini sul caso per accertare la verità dei fatti. Per ora c’è solo la certezza dell’enorme danno subito dall’impresa condotta da Fabio Izzo; una struttura che non è una semplice impresa agricola. E’ capace, infatti, di erogare ogni tipo di servizio nel settore. Dotata di macchinari modernissimi riesce a soddisfare ogni esigenza della vasta clientela. In poco tempo, quindi, Izzo, è stato capace di allargare il suo giro d’affari raggiungendo numeri importanti. In pochi mesi è la seconda azienda agricola ad andare in fiamme; la scorsa estate, infatti, stessa sorte subì un capannone dell’azienda del vice sindaco di Sant’Angelo d’Alife, Caporaso. In quel caso, secondo i vigili del fuoco, fu però autocombustione.
“La nostra speranza – precisa Angelica De Cristofano, presidente per l’Alto Casertano di Confesercenti – è che presto gli investigatori possano fare piena luce sull’intera vicenda attribuendo eventuali responsabilità. Sono certa che le indagini sul caso non trascureranno alcun particolare. Esprimo, a nome dell’intera associazione, conclude De Cristofano, vicinanza all’imprenditore colpito e a tutte le altre imprese che ogni giorno affrontano e superano tantissime difficoltà in un momento economico finanziario difficile”.

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Piedimonte Matese – Fc Matese, difesa debole: verso il ritorno di Albanese

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Piedimonte Matese – Il difensore centrale, Rino Albanese, una delle colonne che lo scorso anno …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.