Ultim'ora

RAVISCANINA – Tasse, Anastasio toglie ai poveri per dare ai ricchi. De Sisto: “zero sgravi per i bisognosi”

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

de sisto paesenews

CLICCA QUI PER GUARDARE IL VIDEO DELL’INTERVISTA

RAVISCANINA – La maggioranza “Cuore Popolare” non aiuta le famiglie povere, ma si fa in quattro per correre in soccorso ai ricchi. E’ il pensiero del capogruppo di “Raviscanina Libera”, Giovambattista De Sisto, che attacca frontalmente la classe dirigente in particolare sui regolamenti Imu e Tasi. “La maggioranza – afferma De Sisto – non ha provveduto ad inserire nel regolamento nessuno sgravio per le famiglie nonostante il sottoscritto abbia presentato apposito emendamento in consiglio comunale, inopinatamente bocciato dalla maggioranza. D’altra parte, è stato uno dei componenti di Cuore Popolare a dire chiaramente durante l’ultimo civico consesso che la maggioranza non aveva alcun interesse a prevedere agevolazioni di nessun tipo per le famiglie. Il loro unico obiettivo è di battere cassa. Contestualmente, Cuore Popolare  ha determinato che i proprietari di seconda casa non debbano pagare nulla. In sostanza – rincara De Sisto – la maggioranza Napoletano toglie ai poveri per dare ai ricchi”. Sempre per restare in tema tasse, De Sisto si sofferma poi sui costi della differenziata definendoli “esosissimi perchè nonostante siamo nel 2014, a Raviscanina, si adotta lo stesso sistema di raccolta di 50 anni fa. Infatti, all’epoca i rifiuti venivano raccolti con una ape car; oggi con uno scarrabile di circa 5 quintali. E’ mai possibile? I risultati parlano chiaro: tra nafta, dipendenti, smaltimento e altro arriviamo ad una somma di 250mila euro annui”. Il consigliere di opposizione lancia anche un duro attacco al governo locale per le continue nomine di assessori esterni. “Premesso che in nessun comune del comprensorio ci sia ad oggi traccia di assessori esterni, mi chiedo – dice il capogruppo di minoranza – perchè a Raviscanina se ne faccia largo uso. Forse per pagare qualche cambiale elettorale? In particolare, nell’ultima nomina, non si intravede nè il senso politico, nè capacità amministrative che giustifichino la scelta di Napoletano. Questo – conclude De SIsto – è anche un messaggio negativo verso i giovani che non vengono assolutamente invogliati a partecipare alla vita politica della nostra comunità”.

CLICCA QUI PER VEDERE IL VIDEO DELL’INTERVISTA

 

 

 

 

 

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

PIEDIMONTE MATESE – Comunali, il video di Civitillo: troppo bello per essere vero, o troppo banale per essere credibile?

Tempo di lettura stimato: 2 minuti PIEDIMONTE MATESE – Alla fine ha parlato! Alla fine si è messo davanti ad una …

3 commenti

  1. Giovambatti, il tuo amico provocatore Corona in consiglio ha dichiarato con una faccia tosta per non dire altro che la tari non la pagano tutti i contribuenti; sicuramente lui non ha pagato neanche un tributo locale fino ad oggi ed anche se ha portato via la residenza da Raviscanina per Piedimonte dovrebbe comunque pagare il pregresso da buon contribuente e da buon amministratore. Ma lui non lo è e non lo sarà mai, è solo un venditore di fumo. L’altra sera dichiarò che in futuro avrebbe composto una lista insieme a te, ricordagli quando ti viene a trovare alla comunità montana che lui non avrà mai l’onore di essere candidato a sindaco, ricordagli anche che non provocasse tanto perchè prima o poi ci apprezzerà le penne. I raviscaninesi sono stanchi, senza lavoro e pieni di tasse.

  2. Mai titolo fu più azzeccato. Tutto vero, ma non basta. Il diavolo si nasconde nei dettagli (vedi piano finanziario TARI) e così capiterà a Raviscanina che qualche patino miliardario pagherà per palazzi di esposizione meno di un quarto di quanto pagava finora per i rifiuti e così per fedeli industriali e benzinai e famiglie, già con solo 2 figli, pagheranno di più. Così si arriva a fare il recordman di preferenze, questa è l’attuale concezione della gestione della cosa pubblica. Logicamente tutto impacchettato a dovere dall’utile idiota a scavalco che lo prepara anche per argomentare in consiglio…per fare le prove da Sindaco. Tempo al tempo e ritornerete alle vostre dimore, o meglio, ai vostri paesi di residenza!

  3. Censore, per ritornare ad amministrare Raviscanina devi attendere anni. Che hai, non ti piace più il modus operandi del tuo vecchio amico CORONA?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.