Ultim'ora

PIETRAVAIRANO – Comuni ricicloni, differenziata oltre il 65%: arriva il premio di Legambiente

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

pietravairano-premio-legambiente

PIETRAVAIRANO – Anche il municipio di Pietravairano sarà premiato da Legambiente per aver superato il 65% di raccolta differneziata. Le classifiche di Comuni Ricicloni 2014 comprendono tutti i Comuni che hanno partecipato al concorso e che risultano avere una percentuale di raccolta differenziata (RD) uguale o superiore al 65%. La graduatoria è poi stilata considerando l’indice di buona gestione, che tiene conto di numerosi parametri oltre alla percentuale di RD, quali la produzione di rifiuti pro-capite, la tipologia di raccolta, la presenza di piattaforma ecologica e molti altri ancora. Il premio sarà consegnato al sindaco Francesco Zarone, il prossimo martedì, 14 ottobre, nell’ambito della manmifestazione organizzata dall’associazione ambientalista, in un hotel di Salerrno. “Il riconoscimento apppena ottenuto – precisa Zarone – ci stimola a fare sempre meglio. Proprio in questi giorni abbiamo appreso di aver superato quota 73% di raccolta differenziata”.

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

DRAGONI / ALIFE – INSEGNANTE STRONCATA DAL MALE DEL SECOLO, DUE COMUNITÀ IN LUTTO

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto DRAGONI / ALIFE – Ha perso la sua battaglia contro il cancro Ilaria Farina, insegnante …

12 commenti

  1. complimenti a noi che paghiamo super bollette nonostante la differenziata…..ora abbassa i costi sindaco

  2. io ho visitato il sito e consultato l’elenco dei comuni premiati e pietravairano non c’è….altra bufala autocelebrativa falsa

  3. Per Angelo: per fugare ogmni dubbio sulla veridicità della notizia abbiamo pubblicato il documento ufficiale. Grazie

  4. Caro angelo sei un infelice. Vivi cercando di denigrare … peccato per te. Hai fatto ancora brutta figura. Chi vince non ha bisogno di bufale.

  5. Le solite arlecchinate e un buon risultato sicuramente in termini percentuali ma se lo valutiamo sotto il profilo della efficienza amministrativa e un pessimo risultato…percentuali del 60/70% spendendo per la raccolta circa 370.000/400.000 all anno in un paesino di 1000 famiglie per me e un pessimo risultato da non andarne fieri…..un plauso lo meritano invece quelle amministrazioni che hanno le stesse percentuali ma con un costo di raccolta nettamente inferiore di quello di pietravairano…..questa e efficienza amministrativa questi vanno premiati e non I nostri che con I soldi delle famiglie di pietravairano pretendono prendersi dei fantomatici risultati…. totale incompetenza!!!!!vivono alla giornata…..farebbero meglio per lo meno a stare zitti….

  6. E allora quelli che facevano il 29% spendendo lo stesso di oggi andrebbero menati.

  7. Spazzino tu sarai sicuramente uno degli attuali amministratori o facente parte del popolo pecora…..non sono mai stati spesi soldi per la raccolta come quelli impiegati da questa amministrazione….I cittadini possono rilevarlo semplicemente facendo il confronto con le bollette si e passato da una media di 150/200 euro a famiglia a 450/500 e tu spazzino solo per mantenere una tesi pecorile dici delle sciocchezze…..ci hanno buttati integralmente nelle mani dell uomo di camigliano che fa il gallo ncompp a munnezza……spiegate I 12.000,00 che si spendono per il ritiro di oli esausti…..

  8. di dove è la ditta che raccoglie gli oli esausti cinghiale amico ?

  9. Ma il Consorzio Obbligatorio degli oli esausti non è gratuito?

  10. mi è stato riferito che in una località di campagna nei pressi di un ingresso di un podere, il proprietario del podere ha rinvenuto un sacco di rifiuti stracolmo di fogli di carta intestata o indirizzata al comune di pietravairano, questi si è preoccupato di recarsi immediatamente in municipio per riferire e qualche impiegato/a con un atteggiamento per nulla preoccupato, addirittura ha pregato lo stesso cittadino di rivolgersi agli addetti alla raccolta……………questo episodio sottolinea almeno …………che è giusto premiare i comuni o i sindaci che………

  11. TARI: è arrivato l’ onorario.
    L’ importo è giusto, la ripartizione delle rate è giusta, l’ informativa è abbastanza chiara, ma una cosa non è chiara:
    l’ importo del totale più le spese di spedizione non corrispondono alla cifra da pagare richiesta in quanto in una bolletta “tipo” di circa trecento euro risulta una discrepanza di circa 0.35 euro che moltiplicato per una media di novecento contribuenti viene fuori una cifra di circa trecento euro di approssimazione per eccesso. Su quale capitolo del bilancio comunale viene richiamata questa somma e in quale voce viene motivata?

  12. SEMO-LA ED EVENTUALI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.