Ultim'ora

CASERTA – Crisi occupazionale, Jabil e Nuroll in piazza: paralizzata la città

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

protesta nuroll

CASERTA — Crisi occupazionale in Terra di Lavoro, gli operai bloccano la stazione ferroviaria, causando ripercussioni anche sul traffico cittadino quando i manifestanti si sono diretti sotto la Prefettura in piazza Vanvitelli. Ad incrociarsi sono state le vertenze dei lavoratori della Jabil di Marcianise, una industria del settore delle telecomunicazioni, e della Nuroll di Pignataro Maggiore, che opera invece nel campo della chimica e che produce imballaggi e polistirolo. Intorno alle 10 due diverse delegazioni di manifestanti si sono praticamente incontrate sui binari della stazione di Caserta, bloccando la circolazione dei treni. Con i loro striscioni e controllati a distanza dalle forze dell’ordine – in città già dalle 8 erano presenti gli agenti del Reparto mobile (ex celere) che presidiavano la piazza del Palazzo del Governo e l’ingresso a sud – hanno protestato contro tagli e licenziamenti e sopratutto le mancate risposte da parte delle istituzioni. Sul capo degli addetti della Jabil pendono 380 provvedimenti di mobilità. Operai e sindacati parlano di 540 esuberi nell’ambito di un settore strategico come le Tlc. Al prefetto Carmela Pagano è stata reiterata la richiesta di un incontro in sede governativa.

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Caserta – Ponte e viabilità, ecco gli interventi programmati dalla Provincia

Tempo di lettura stimato: 5 minuti Caserta – Prosegue il programma di messa in sicurezza ed ammodernamento di Ponti e Viadotti …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.